L'Inchiesta Quotidiano OnLine

Roccasecca, Willis è il più bel San Bernardo del mondo. “Casa Munno” fa la tripletta all’Expo

ROCCASECCA - La passione per gli amici a quattro zampe, la professionalità indiscussa e la determinazione per raggiungere la perfezione estetica ed ecco che la tenacia di trent’anni ha il suo massimo riconoscimento: Willis, maestoso e perfetto San Bernardo dell’allevamento di “Casa Munno” di Roccasecca, è l’esemplare più bello del mondo.
Venti mesi e pelo corto, Willis è salito sul podio, piazzandosi al primo posto, all’“Expo world dog”, la più prestigiosa manifestazione del settore che si è tenuta il 12 giugno all’Expo di Milano.
Con lui Uran, già campione italiano e internazionale, e Tiago, anche lui già campione estero, internazionale e riproduttore che si sono piazzati rispettivamente al secondo posto nella libera maschili adulti, e al terzo nella classe campioni maschi pelo lungo.
Insomma gli esemplari di “Casa Munno” hanno portato a casa i migliori risultati auspicabili, senza dimenticare anche il quarto posto di Chira nelle giovani femmine.
Tutti allevati a “Casa Munno”, gli imponenti amici a quattro zampe hanno consentito, infine, alla realtà roccaseccana di aggiudicarsi anche il titolo di miglior gruppo di allevatori di San Bernardo.
Dietro a questi piazzamenti, infatti, il lavoro giornaliero di una squadra competente e appassionata, guidata da Ferdinando Munno, diventato tra gli allevatori più stimati e conosciuti in Italia e nel resto del mondo.
Un percorso il suo iniziato nel 1985 quando si accostò per la prima volta al mondo dei San Bernardo. Giornali e riviste specializzate erano per lui il pane quotidiano, tanta era la voglia di conoscere e di apprezzare con cognizione questa razza. Ed infine la decisioni di acquistare Terence che Ferdinando curò per un anno fino a presentarlo ad mostra canina dove purtroppo l’allevatore si rese conto che il suo cucciolo non aveva i requisiti del San Bernardo di tipo europeo. Terence infatti, era un esemplare ungherese e questo nel mondo della competizione canina fa la differenza. Da qui la volontà di approfondire la differenza che esiste tra le due tipologie e soprattutto la ferma convinzione di diventare un allevatore serio al contrario del primo padrone di Terence. «Una brutta esperienza questa – ha commentato Ferdinando – che non riuscì ad affievolire il mio amore per questa splendida razza». La partecipazione all’Expo dell’Enci e soprattutto il contatto e il confronto con altri allevatori “seri” consentirono a Ferdinado di acquisire quella professionalità per cui oggi è conosciuto. L’acquisto di un purosangue italo-tedesco ed il via a un percorso di trent’anni che oggi vede l’allevamento di “Casa Munno” tra le strutture più all’avanguardia d’Italia.
L’eccellente risultato ottenuto all’Expo’, infatti, è solo l’ultimo di una serie di vittore: l’allevamento ha partecipato ad oltre 60 campionati, 9 San Bernardo sono stati campioni di bellezza italiani e due invece internazionali, 30 campioni esteri,12 campioni riproduttori  e in 3 hanno ottenuto altri titoli importanti, come campione del mediterraneo ed altri piazzamenti eccellenti in tutti i ring europei.
I cuccioli, inoltre, grazie alla fama dell’allevamento sono stati acquistasti in varie parti del mondo: Francia, Croazia, Svizzera, Francia, Spagna, Inghilterra, Bulgaria, Ungheria, Germania, Quwait, Cecoslocchia sono solo alcuni dei paesi dove si possono ammirare i San Bernardo di Casa Munno.
Un risultato ottenuto grazie all’impegno quotidiano di Ferdinando: «E’ una soddisfazione immensa - ha detto – aver preparato il campione del mondo. Un risultato che ci ripaga dell’impegno che ogni giorno mettiamo in campo e possibile solo grazie alla passione che ho e che abbiamo nei confronti di questi splendidi esemplari ma in generale per i cani. I piazzamenti che abbiamo portato a casa sono la conferma che in questi anni abbiamo lavorato bene e con serietà. Non è sicuramente il primo grande successo ma è  certamente il riconoscimento più importante che si poteva ottenere. Questo ovviamente mi spinge a continuare così, a portare avanti questa passione che è diventata, nel corso degli anni, qualcosa di molto più importante di quanto potessi immaginare».
Una soddisfazione anche per Roccasecca che vede un suo concittadino e una sua realtà sconfinare oltre il territorio e raggiungere addirittura il primato mondiale. A Ferdinando e a tutta la squadra di “Casa Munno” vanno i complimenti della comunità, degli appassionati dei San Bernardo ma in generale di tutti gli amanti dei cani. A Ferdinando, in particolare, va riconosciuta la caparbietà, la costanza e la professionalità degli allevatori seri di quelli che sapientemente sanno unire l’amore per i cani alla ricerca della perfezione.
       

 

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604