L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Frosinone/Il collaudo è ok, riparte l'ascensore inclinato: l'annuncio del Comune Frosinone/Il collaudo è ok, riparte l'ascensore inclinato: l'annuncio del Comune

Frosinone/Il collaudo è ok, riparte l'ascensore inclinato: l'annuncio del Comune

FROSINONE - «Le prove tecniche effettuate da parte dell'Ustif per tutta la giornata odierna hanno dato esito positivo e, dunque,  l'amministrazione Ottaviani già nelle prossime ore è pronta a riattivare il servizio di trasporto dell'ascensore inclinato». L’annuncio arrivato nel pomeriggio di ieri da parte dell’amministrazione comunale: dopo circa due anni l’ascensore inclinato dovrebbe quindi ripartire nelle prossime ore. «Dopo mesi di adeguamenti tecnologici e di manutenzione straordinaria, sono stati sostituiti alcuni elementi strutturali che probabilmente hanno impedito negli anni un funzionamento adeguato - ha detto il sindaco Nicola Ottaviani - Nelle prossime ore - ha aggiunto  - la città potrà riutilizzare un sistema di mobilità alternativa, sicuramente prezioso anche sotto il punto di vista ambientale». Dal Comune si sottolinea che «nel corso degli ultimi due anni l'ascensore inclinato ha avuto bisogno di modifiche essenziali, per permettere all'utenza il trasporto in condizioni di piena sicurezza, con ulteriori investimenti di circa 200.000 euro, necessari anche per evitare qualsiasi interferenza con il versante del viadotto Biondi». L’impianto fu inaugurato ed entrò in funzione con l’amministrazione Marini, poi i vari intoppi e stop fino addirittura a una seconda inaugurazione con l’amministrazione Ottaviani. Poi di nuovo disagi per l’impianto, cittadini rimasti bloccati durante la risalita e liberati dai Vigili del Fuoco. Fino al lungo stop dell’infrastruttura. Ormai praticamente da due anni l’impianto è fermo e non è nella disponibilità dei frusinati.
Una questione, quella dell’impianto di risalita che collega la parte bassa e quella alta della città, finita anche in Tribunale. La Giunta Ottaviani ha infatti dato il via libera nel novembre del 2014 a un ricorso per un accertamento tecnico preventivo nei Confronti dell’Ati (associazione temporanea di imprese) progettista ed esecutrice dell’opera per “accertare le problematiche di natura tecnica che rendono impossibile l’utilizzazione del collegamento pedonale meccanizzato e le relative cause”.

 

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it