CASSINO - Non trova lavoro e mette in “vendita” il corpo, nigeriano allontanato dalla città


CASSINO - Non trova lavoro e mette in “vendita” il corpo, nigeriano allontanato dalla città

CASSINO - Alto, fisico atletico e voglia di fare soldi. Da sei mesi in Italia, non trovava lavoro e quindi ha pensato di mettere in “vendita” il proprio corpo. E’ l’idea di un nigeriano di 32 anni partito da Caserta, dove è ospite in un centro di accoglienza, e giunto a Cassino per proporsi alle donne della città Martire. E’ stato fermato e proposto per il foglio di via dagli agenti del Commissariato di Cassino mentre passeggiava in viale Europa con un annuncio in mano. Sul foglio bianco, che stringeva per le mani e metteva in mostra quando incrociava le donne, c’era scritto a caratteri cubitali che era disponibile per prestazioni sessuali… di alto livello. Niente di cui aver paura visto che al 113 non sono giunte richieste di intervento. Gli uomini del vice questore aggiunto Alessandro Tocco lo hanno notato ieri per strada mentre camminava tranquillamente e senza importunare le donne. Qualcuna si sarà fatta una gran risata, qualcuna neanche l’avrà notato. Qualcuna, forse, un pensiero l’avrà pure fatto… Una volta accompagnato negli uffici del Commissariato e terminati gli accertamenti è stato rispedito nel centro di accoglienza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Cronaca e Giudiziaria
 

Articoli correlati


Nella stessa categoria