Calcio / Promozione - Insieme Ausonia, la carica del capitano: «Contro la Theodicea vogliamo vincere»


Calcio / Promozione - Insieme Ausonia, la carica del capitano: «Contro la Theodicea vogliamo vincere»

AUSONIA - Aver chiuso il 2016 con un filotto notevole di quattro vittorie consecutive, rimanendo così ancorata al secondo posto in graduatoria a quota trentasette punti è stato sicuramente un epilogo positivo per l’Insieme Ausonia.
La fine di un capitolo, chiaramente, rispetto al lungo libro che rimane ancora da scrivere in virtù delle numerose pagine bianche ancora rimanenti. Tante, infatti, sono le partite che separano dal termine della stagione.
C’è ancora un intero girone di ritorno da giocare ma era fondamentale arrivare al primo giro di boa del campionato con l’autostima ad alti livelli. E bisogna dire che, pian piano, gara dopo gara la consapevolezza dei propri mezzi da parte dei calciatori ausoniesi si è incrementata sempre più. Essere lì a -5 dal primato rivestito dal Città di Anagni significa davvero molto e serve ad indicare i reali valori insiti in una rosa dal potenziale tecnico indiscutibile.
Il nuovo anno si aprirà ufficialmente domenica nel match casalingo del “Madonna del Piano” contro il Real Theodicea. La formazione cassinate sulla carta non può rappresentare in alcun modo un pericolo per i biancazzurri. Ciò che appare certo, comunque, è che servirà l’approccio mentale migliore. Guai a sottovalutare una sfida tutt’altro che già decisa. Occorreranno concentrazione e cattiveria agonistica per avere la meglio su un’avversaria alla ricerca di preziosi punti per il conseguimento del traguardo salvezza. Vincere sarà necessario, anche perché la capolista Anagni farà visita all’Alatri.
Incontro proibitivo che potrebbe comunicare verdetti inaspettati. Ad Ausonia attendono tutti il passo falso dei biancorossi, questo è poco ma sicuro. A pochi giorni dallo start della diciassettesima giornata ha parlato il capitano Luigi Gioia. Reduce da un infortunio muscolare che lo ha costretto a rimanere lontano dal terreno di gioco per circa due mesi, il forte attaccante è tornato ad allenarsi in gruppo e domenica potrebbe addirittura partire da titolare.
«Da questo 2017 – le parole rilasciate da Luigi Gioia – mi aspetto davvero molto. I riferimenti vanno prima di tutto al gruppo ed alla squadra, in quanto il desiderio è quello di continuare sulla falsa riga di quello che stiamo praticamente facendo da inizio stagione. L’ultimo mese per noi è stato tormentato da tanti infortuni, compreso anche il mio. Nonostante fossimo decimati da questi problemi abbiamo comunque ottenuto quattro vittorie consecutive.
Non era semplice e questo testimonia la nostra forza.
Abbiamo una rosa lunga e competitiva in ogni reparto. Detto ciò, ritengo che avremo le nostre possibilità di lottare per il primato fino alla fine. Ora siamo a -5 ma tutto può riaprirsi in un attimo.
Bisogna semplicemente essere continui, aspettando che magari arrivi un passo falso da parte di chi ci precede.  Domenica dobbiamo assolutamente vincere, non serve che aggiunga altro. Tra un mese c’è lo scontro diretto in casa con l’Anagni e dobbiamo arrivarci con meno punti di distacco possibili». In termini personali, invece, gli obiettivi sono ben più ampi e chiari: «Avendo chiuso il 2016 – ha continuato nel suo intervento capitan Gioia – da osservatore, ora mi aspetto continuità e tanti gol.
Dovrò recuperare le tante reti che non ho potuto realizzare. Tra l’altro, qualora facessi sei gol arriverei a quota cento siglature totali con questa maglia. Un traguardo incredibile che mi riempirebbe di orgoglio».

Roberto De Luca

DA L'INCHIESTA IN EDICOLA MERCOLED' 4 GENNAIO 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sport
 

Articoli correlati


Nella stessa categoria