Il sindaco di Roccasecca invia il nuovo contratto alla Saf e fissa a giovedì il Coordinamento


Il sindaco di Roccasecca invia il nuovo contratto alla Saf e fissa a giovedì il Coordinamento

ROCCASECCA - Il nuovo contratto redatto dal sindaco di Roccasecca che regola i rapporti con la Saf è stato inviato nella mattinata di sabato alla società partecipata. Il testo come preannunciato, limita il conferimento e la lavorazione nell’impianto di Colfelice dei soli rifiuti prodotti dalla Provincia di Frosinone. 
La dirigenza della società partecipata, ora dovrà vagliare la proposta del sindaco di Roccasecca e stabilire se questa possa essere praticata. Nel frattempo sempre nella mattinata di ieri da Palazzo Boncompagni sono partiti gli inviti ai sindaci che fanno parte del Coordinamento: Sacco li ha convocati giovedì  23 marzo alle ore 11 nel comune di Roccasecca. 
Al centro della riunione ci sarà il nuovo contratto redatto dal comune di Roccasecca che non intende sottoscrivere quello sottoposto dalla Saf ai comuni e che prevede la possibilità che presso l’impianto siano conferiti i rifiuti di Roma Capitale. 
I sindaci che parteciperanno potranno scegliere se aderire o meno all’iniziativa del sindaco di Roccasecca.  Il coordinamento potrebbe trovare compattezza, in linea quindi con quella che è la sua ragion d’essere, anche se al momento, la sinergia rispetto alla tutela delle questioni ambientali sembra tutt’altro che essere stata perseguita. Va ricordato infatti che alcuni dei comuni facenti parte del coordinamento e prossimi all’impianto hanno già deliberato per la stipula del contratto. Tra i certi il comune di Pontecorvo e di Aquino e a poca distanza quello di Esperia.
Il nuovo documento stilato da Sacco, inoltre, sarà motivo di discussione nella prossima assemblea dei sindaci soci della società partecipata, durante la quale eventualmente i 91 comuni della Provincia di Frosinone potrebbero valutare l’idea di regolare il contratto con la società partecipata escludendo il conferimento di qualsiasi rifiuto che non sia prodotto dalla provincia. 
                       

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Diario quotidiano
 

Articoli correlati


Nella stessa categoria


Tags: