Arce, la scuola musicale "Famous" sempre più all'avanguardia


Arce, la scuola musicale "Famous" sempre più all'avanguardia

ARCE - Qualche giorno fa la scuola musicale “Famous” ha ospitato per la tanto attesa master il prof. Ugo Cesari e la dott.ssa Anna Marsicano, in una giornata intensa di didattica frontale e pratica, in cui è stato spiegato ai molti partecipanti la struttura e il funzionamento dell’apparato fonatorio anche con l’ausilio di bellissimi video. L’iniziativa ha riscosso un grandissimo successo. I ragazzi sono risultati soddisfatti, arricchiti e soprattutto sorpresi del grande interesse che i due illustri personaggi hanno suscitato in loro. Il professore invece, rimasto piacevolmente sorpreso dalla scuola, ha invitato la direttrice, prof.sssa Anna Maria Di Mezza, ad un incontro presso il Policlinico di Napoli. Questo step ancora una volta ha confermato come la “Famous” sia un punto di riferimento della provincia di Frosinone per professionalità, innovazione e modernità. Ricordiamo che la scuola è una grande struttura sita in via Marzi 51, ad Arce, uno stabilimento attrezzato e moderno che consta di professionali e funzionali sale studio e, tra le altre cose, di un modernissimo studio di registrazione che si sta rivelando molto importante per le numerose richieste che sono arrivate. Abbiamo sentito la prof.ssa Anna Maria Di Mezza, direttrice della scuola, che propone di continuo delle interessanti novità. Innanzitutto ci ha confessato di essere felicissima e fiera perché un altro suo allievo, Simone Partigianoni, si è laureato presso il Conservatorio di “Santa Cecilia” di Roma con il massimo dei voti in canto jazz e ora fa parte a tutti gli effetti dell’organo degli insegnanti della scuola che ricordiamo essere composto da tanti docenti di altissimo livello. Inoltre la prof.ssa Di Mezza ci ricorda che i ragazzi stanno lavorando duramente sia per preparare gli Esami West London (come lo scorso anno con risultati altrettanto stupefacenti, ci si augura) e per allestire non uno ma ben due spettacoli di fine anno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Prima fila
 

Articoli correlati


Nella stessa categoria


Tags: