Cassino, Picano: «Noleggiato un escavatore mentre quello del Comune è fermo in magazzino»


Cassino, Picano: «Noleggiato un escavatore mentre quello del Comune è fermo in magazzino»

CASSINO - Sono passati dieci mesi dall’insediamento dell’amministrazione D’Alessandro ed attorno all’assessorato alla manutenzione guidato da Dana Tauwinkelova continuano a ruotare le gioie più grandi per tutta maggioranza e gli affondi più cruenti da parte dell’opposizione. Se, infatti, l’opera dell’assessora e del consigliere comunale delegato Franco Evangelista continua a raccogliere elogi anche da parte di qualche consigliere di opposizione, dall’altra continuano a spuntare critiche sulla gestione del settore. L’ultima portata in Consiglio comunale ha messo in serio imbarazzo l’esecutivo, anche se alla fine la vicenda è stata chiarita in qualche modo. Un nuovo fronte, da parte della minoranza, si apre con l’escavatore recentemente noleggiato recentemente per la manutenzione della città. Un vero e proprio affare secondo la maggioranza visto il risparmio e le nuove possibilità di intervento con il nuovo automezzo. Completamente diversa la visione dell’ex consigliere comunale Danilo Picano che chiede urgente spiegazioni su tutta “l’operazione” chiamando in causa sindaco, assessora e consigliere delegato. «L’Amministrazione comunale ha sempre dichiarato di non sperperare risorse comunali e di utilizzare nei lavori di manutenzione solamente mezzi propri» esordisce l’ex amministratore. «Qualche giorno fa - continua Picano - ho avuto modo di rilevare però l’inopportunità di un noleggio a freddo di un escavatore da una ditta locale quando il nostro mezzo comunale è fermo nel capannone senza motivo. La scelta poco parsimoniosa pare sia costata alle casse comunali circa 9.500 euro per un breve periodo di tempo. La cosa che però è subito risultata strana è l’utilizzo di un trattore per il trasporto in città del mezzo noleggiato che sembrerebbe di proprietà di un dipendente comunale del settore manutenzione. Per essere più precisi il trattore è un Landini Techno Farm 80. A questo punto chiedo che il Sindaco Carlo Maria D’Alessandro, l’assessora alla manutenzione Dana Tauwinkelova ed il consigliere comunale  delegato alla manutenzione Franco Evangelista chiariscano al più presto alcuni punti che al momento appaiono ancora poco chiari. Ad esempio - incalza l’ex consigliere comunale - perché la determina non è stata ancora pubblicata sull’albo pretorio del Comune di Cassino? Se è vero - continua - che il trattore utilizzato per il trasporto dell’escavatore noleggiato sia di proprietà di un dipendente comunale appartenente al settore manutenzione e a che titolo venga utilizzato tale mezzo per il Comune di Cassino; Infine vorremmo sapere se l’offerta pervenuta dalla ditta, poi incaricata, sia congrua ai prezzi di mercato relativamente ai mezzi noleggiati e consegnati al settore manutenzione. Chiarire questa questione che sembrerebbe banale è importante al fine di verificare se tutte le procedure di controllo nell’affidamento degli incarichi risultino efficaci nel soddisfare gli obiettivi di trasparenza e rispetto delle normative vigenti in materia di appalti pubblici».   
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Governi del territorio
 

Articoli correlati


Nella stessa categoria