Frosinone, ancora pochi giorni per visitare la personale di Franco Marrocco


Frosinone, ancora pochi giorni per visitare la personale di Franco Marrocco

FROSINONE - Ancora pochi giorni per visitare la personale di Franco Marrocco, dal titolo “L’Eco del bosco”, a cura di Luigi Fiorletta e Italo Bergantini, inaugurata nello scorso mese di aprile nelle sale espositive del MACA, presso l’Accademia di Belle Arti di Frosinone. La mostra, infatti, chiuderà i battenti sabato prossimo, 20 maggio. L’esposizione, che ha fatto registrare un considerevole numero di visitatori, già protagonista negli spazi di Palazzo Collicola Arti Visive di Spoleto, è alla sua seconda tappa e raccoglie gli ultimi tre anni di ricerca dell’artista che vedremo anche pubblicata nel catalogo Edizioni Nonmos, con testi di Gianluca Marziani, Martina Corgnati, Giovanni Iovane, Emma Zanella. Così commenta lo stesso Marziani: «Marrocco ha sempre tradotto il valore complesso e l’attitudine essenziale del dipingere. Ha cercato di svuotare l’immagine fino allo scheletro portante, ai muscoli significativi, ad una pelle coi colori del cielo: pochissimi elementi per mettere in scena le tracce del suo sistema interiore. Un processo in cui s’intrecciano rarefazioni nebulose, scivolamenti liquidi, fessure solide, sempre alla ricerca di una grammatica autonoma che traduca, con misura e sensatezza, gli alfabeti cromatici dell’autore». Nella mostra sapientemente allestita presso l’Accademia di Belle Arti di Frosinone, progettata per due prestigiosi musei, si è voluto dare ampio spazio a tutti gli ambiti di indagine dell’artista Marrocco, esponendo oltre ai grandi dipinti anche straordinari disegni, autonomi nella loro presenza e nel potente linguaggio espressivo. Una valida ragione in più per visitare l’esposizione. Per cui chi ancora non lo ha fatto ha a disposizione una esigua manciata di ore per rimediare ad una grave mancanza. E di certo non rimarrà deluso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Terza pagina
 

Articoli correlati


Nella stessa categoria


Tags: