Frosinone, adesso la conquista della serie A passa dai play off


Frosinone, adesso la conquista della serie A passa dai play off

FROSINONE - Alla fine in Serie A è andato direttamente il Verona avendo pareggiato per 0 a 0 contro il Cesena. Il Frosinone invece dovrà giocare i playoff. La squadra di Marino entrerà nella fase finale dalle semifinali e giocherà la gara d'andata il prossimo 26 maggio contro la vincente di Cittadella Carpi. In cronaca – Sorprende tutti Pasquale Marino e manda in campo contemporaneamente sia Daniel Ciofani che Federico Dionisi nel match contro la Pro. Entrambi i giocatori "diffidati" ma al Frosinone servivia vincere questa gara e dunque niente calcoli per i playoff da parte del tecnico. Dentro anche Soddimo dal primo minuto con Sammarco che viene mandato in panchina mentre Crivello prende il posto di Fiamozzi a sinistra. In difesa invece torna ad indossare una maglia da titolare dopo tantissimo tempo Matteo Ciofani mentre Russo e Ariaudo restano in panchina. Dall'altra parte mister Longo risponde con il suo classico 3-5-2 con gli ex Altobelli e La Mantia che sono rgolarmente in campo.  Frosinone che scende in campo con il classico completo giallo mentre gli ospiti in tenuta rossa. Parte forte il Frosinone che già al 10' va vicinissimo alla rete del vantaggio: Daniel Ciofani controlla all'interno dell'area di rigore su assist di Soddimo e calcia a rete da ottima posizione e tutto solo ma Gilardi para incredibilmente. Prologo comunque al gol che arriva un primo più tardi sempre con Daniel Ciofani che di testa insacca con prepotenza su calcio di punizione battuto da Maiello! Rete numero sedici di Ciofani in campionato. Una sola squadra in campo in questo inizio di partita ma d'altronde le motivazioni se da una parte sono massime dall'altra, fatta salva la lealtà sportiva, non ci sono proprio. Arrivati al 25' della prima frazione di gara la ProVercelli praticamnet enon ha mai sporcato i guantoni di Francesco Bardi, di contro il Frosinone trova sempre tanto spazio in avanti grazie anche alle incursioni imprevedebili di Paganini e Soddimo sugli esterni. Al 29' arriva anche il raddoppio del Frosinone! Episodio fortunato in quanto su cross di Soddimo Legati, capitano della ProVercelli, batte di testa il suo portiere. Partita dunque praticamente chiusa al Matusa già al 30' del primo tempo e non poteva essere altrimenti. Poche altre le emozioni che arrivano sul prato del Matusa con il Frosinone che controlla agevolmente senza spingere molto e con gli ospiti che non cercano nemmeno più di tanto di sbilanciarsi. Al 41' Frara non arriva per pochi centimetri all'impatto con la sfera di testa. Poche, pochissime veramente le altre emozioni e l'arbitro Manganiello di Pinerolo manda tutti negli spogliatoi dopo 1' di recupero. La ripresa inizia con gli stessi ventidue in campo, Marino e Longo lasciano gli stessi giocatori a sfidarsi anche nella ripresa. Canarini che ripartono da dove si erano fermati, ossia attaccando: matteo Ciofani questa volta veste i panni del fratello attaccante e con una prepotente iniziativa palla al piede arriva pericolosamente al tiro da ottima posizione che però viene parato da Gilardi in rpesa bassa. Un secondo dopo è Frara ad andare vicinissimo alla rete: rimpallo fortunoso che lo prietta da solo dinanzi al portiere ma Frara non è un attaccante e si vede: calcia alto. Una sola squadra in campo con la Pro che lascia praterie al Frosinone: al 4' ennesima altra occasione per Dionisi che viene però anticipato sul più bello. Partita dunque ampiamente chiusa e le attenzioni di tutto il pubblico del Matusa e della panchina del Frosinone sono rivolte nel secondo tempo a quello che accadeva al Cesena. In campo anche la netta sensazione è che i giocatori del  Frosinone siano quasi più interessati a quanto accade a Cesena: e puntualmente con la concentrazione che è scesa la Pro Vercelli riesce ad accorciare le distanze con una rete dell'ex La Mantia. Frosinone che dunque improvvisamente sembra doversi preoccupare anche della sua gara! Al 26' intanto gol annullato al Frosinone: Maiello era sulla traiettoria del tiro di Matteo Ciofani che si era insaccato alle spalle di Gilardi. Gli ultimi minuti sono di estrema passione per i tifosi del Frosinone ma da Cesena non arriva la notizia tanto attesa. La conquista della serie A passa dai play off. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sport
 

Articoli correlati


Nella stessa categoria