L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Lo striscione a difesa della città e dell'acqua pubblica Lo striscione a difesa della città e dell'acqua pubblica

Primo luglio nero a Cassino, uno striscione per l'acqua pubblica e vari rimedi anti-Acea

CASSINO - Il nostro giornale nelle edicole stamattina ha titolato "Black Saturday", ed un gruppo di tifosi ha esposto la notte scorsa un lungo striscione in Corso della Repubblica inneggiante all'acqua pubblica ed alla difesa della città. La rimozione da parte del Comune di Cassino è stata così commentata su Fb dai promotori dell'iniziativa: "Potete rimuovere tutti gli striscioni che volete, ma non potete mai toglierci la gioia e la rabbia di lottare ancora per la nostra Terra". In città la popolazione sta adottando varie misure contro la privatizzazione del principale bene comune, storica risorsa cassinate, con un bacino idrico tra i più importanti d'Europa che è scattata proprio oggi: c'è chi fotografa contatori per evitare future comntabilizzazioni furbe da parte del gestore e chi intende provvedere a realizzare propri pozzi di attingimento. I malumori sono estremamente condivisi, con una diffusissima critica all'intera clase politica locale. Non va dimenticata la campagna delle disdette avviata dal Comitato No Acea, mentre il Coordinamento Acqua Pubblica Frosinone preannuncia la contestazione delle bollette della multiutility romana.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604