Rocca d'Arce, con le fiamme dentro casa: vivi per miracolo


Rocca d'Arce, con le fiamme dentro casa: vivi per miracolo

ROCCA D'ARCE - Cessata l’emergenza a Rocca D’Arce dove un vasto incendio ha interessato il paese fino ad arrivare nel centro storico. Sono ancora attivi diversi focolai e i soccorritori stanno ancora operando. Danneggiate due abitazioni. Evacuate le case, la gente è stata raccolta in una piazza per motivi di sicurezza. A rispondere per primi alle richieste disperate di aiuto sono stati i Carabinieri: decine di militari giunti sul posto anche a piedi hanno portato in salvo gli anziani. Gli uomini del maggiore Imbratta e del tenente De Lisa hanno organizzato un punto di raccolta ed assistenza agli abitanti, mentre intervenivano anche gli agenti della Polizia Locale ed i volontari dei comuni limitrofi. Fortunatamente non si sono registrati feriti. Il fumo nel frattempo ha invaso le strade rendendo difficili le operazioni di soccorso. Tutto questo mentre le fiamme entravano addirittura nelle case e distruggevano tutto. Alcune strade sono state chiuse al traffico per evitare l’esplosione dei veicoli, altre sono state liberate per consentire il passaggio ai Vigili del Fuoco e ai volontari. Sono state due ore drammatiche quelle vissute oggi pomeriggio tra le 14,30 e le 17. «Un disastro - ha esclamato il sindaco Rocco Pantanella, raggiunto telefonicamente - qui sono bruciate addirittura le lenzuola ed i materassi nelle case. Devo ringraziare i soccorritori e la stessa popolazione che si è prodigata molto per fronteggiare l’emergenza. E’ stato fatto un vero miracolo». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Cronaca e Giudiziaria
 

Articoli correlati


Nella stessa categoria