Domenica di lutto e dolore per la provincia di Frosinone, che piange per Manolo, Federico e Massimo


Domenica di lutto e dolore per la provincia di Frosinone, che piange per Manolo, Federico e Massimo

FROSINONE - Fine settimana di dolore e lutto per tre comuni della provincia di Frosinone, che da sabato pomeriggio piangono la morte di tre giovani. Ancora attoniti parenti e amici di Manolo Spada, che a soli 14 anni ha perso la vita precipitando dal sesto piano del Casermone, nel capoluogo. Non si danno pace tutti coloro che lo conoscevano e lo consideravano "la mascotte" del quartiere. Una tragica fatalità lo ha strappato alla sua famiglia mentre stava giocando sul terrazzo.Innumerevoli i messaggi di cordoglio che si susseguono in queste ore sui social per lasciare un messaggio di solidarietà e vicinanza ai genitori e al fratellino. Non meno drammatiche, sebbene completamente diverse, le circostanze che hanno strappato ai loro cari i motociclisti Federico Quatrana, 24enne di Anagni e Massimo Arcese, 41enne di Ceprano. Ferito in modo grave e trasferito a Roma un terzo centauro di 29 anni.Le  drammatiche fasi dello scontro sulla via Anticolana sono state ricostruite dai Carabinieri della Stazione di Fiuggi. "Oggi una domenica funesta...nera come il cielo che l'ha caratterizzata" è scritto in un post lasciato dallo zio sul profilo di Federico, che per le moto aveva una grande passione. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Cronaca e Giudiziaria
 

Articoli correlati


Nella stessa categoria