Al libro-diario di Gazmend Kapllani il dodicesimo premio Città di Cassino


Al libro-diario di Gazmend Kapllani il dodicesimo premio Città di Cassino

CASSINO - Con il libro “Breve diario di Frontiera”, lo scrittore Gazmend Kapllani, ha vinto la dodicesima e­- dizione del “Premio Internazionale Città di Cassino” dedicato quest’anno alla letteratura neogreca contemporanea, organizzato dall’Associazione Culturale “Letterature dal Fronte”. La cerimonia di premiazione si è tenuta venerdì mattina presso l’Aula Pacis di Cassino. A premiare lo scrittore è stato il preside dell’Itcg “Medaglia d’Oro” Marcello Bianchi. La motivazione del premio è stata letta dal segretario generale dell’associazione “Letterature dal Fronte” Clara Abatecola, ne riportiamo qualche stralcio: “il libro di Kapllani, ha coinvolto e profondamente interessato i nostri studenti; li ha resi partecipi del suo viaggio verso la libertà e per questo motivo abbiamo voluto comporre la motivazione del premio, con un collage di frasi tratte dai loro commenti”. La presentazione e lettura della laudatio è stata curata dall’esperta di letteratura neogreca, Francesca Zaccone, che ha illustrato la vita e l’opera dello scrittore. Il vincitore Kapllani, ha risposto alle numerose domande che gli hanno rivolto gli studenti. Sono intervenuti per i saluti il preside dell’Itcg “Medaglia d’Oro Città di Cassino” Marcello Bianchi che ha sottolineato come «l’unico modo che abbiamo per evitare un rovinoso provincialismo culturale ed abbattere le frontiere, sia di ordine geografico, sia culturale, che alimentano intolleranza e xenofobia e limitano la piena realizzazione della persona umana, è affidarci alla conoscenza di cui la letteratura è veicolo privilegiato. La sintesi migliore di questo valore inclusivo della letteratura l’ha fornita proprio Kapllani nella premessa al suo “Breve diario di frontiera”: “sul mio cammino di uomo e di scrittore, ho incontrato sempre la sofferenza delle frontiere. La prima frontiera invisibile è la lingua, ed è per questo che scrivo, per abbattere le frontiere”». «Questa iniziativa è stata molto importante per gli scambi culturali tra gli studenti – ha detto l’assessore comunale alla Cultura Nora Noury - . Invito i ragazzi a studiare e a porsi degli obiettivi sia durante il percorso scolastico e sia nella loro vita, in quanto un forte impegno aiuta sempre a raggiungere soddisfacenti traguardi». Un saluto ai numerosi presenti in sala è stato rivolto dal presidente dell’associazione culturale “Letterature dal Fronte”, Federico Sposato e dal presidente dell’associazione “Asdoe” Antonio Riccardi. La cerimonia è stata trasmessa in diretta streaming.  
Questi i nomi degli Istituti scolastici che hanno partecipato: ITCG “Medaglia d’Oro Città di Cassino” scuola capofila, Liceo Classico “Giosuè Carducci”, Itis “Ettore Majorana”, IIS “A.Righi”, Liceo Classico “San Benedetto”, Liceo delle Scienze Umane “M.T.Varrone”, Liceo Scientifico “Gioacchino Pellecchia”, Scuola Statale Italiana di Atene, Liceo Classico – Linguistico “Francesco Petrarca” di Trieste. La manifestazione è stata aperta e chiusa con i brani del Coro “Asdoe”. Il professore Giovanni D’Orefice è tesoriere del premio “Letterature dal Fronte”. Infine gli studenti dell’IIS “San Benedetto” sede dell’Alberghiero hanno offerto un ricco buffet ai presenti. Durante i due giorni sono state esposte le opere realizzate dagli alunni del Liceo Artistico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Prima fila
 

Articoli correlati


Nella stessa categoria