Veroli, in visita maxi-gruppo di 300 turisti da Reggio Emilia tra monumenti e specialità


Veroli, in visita maxi-gruppo di 300 turisti da Reggio Emilia tra monumenti e specialità

VEROLI - Un vero successo! Oltre 300 turisti sono stati accolti a Veroli sabato provenienti in gruppi organizzati dalla provincia di Reggio Emilia e che hanno trascorso la mattinata nel centro storico  rimanendo entusiasti dei luoghi visitati e delle persone che hanno incontrato. I turisti hanno potuto ammirare il Duomo di Sant’Andrea con il Tesoro, la Basilica di S. Salome con la Scala Santa, il calendario romano dei “Fasti Verolani” e lo storico palazzo comunale con il museo civico archeologico e la sala consiliare così ricca di storia e di particolari storici ed artistici . “Ringraziamo per l’ospitalità ricevuta durante la nostra visita a Veroli – ha comunicato via mail alla Pro Loco, Paola Manzini, una componente dell’AUER, l’associazione di volontariato e di promozione sociale onlus  di Reggio Emilia, di cui facevano parte i turisti – un centro storico che non conoscevamo ma di cui siamo rimasti favorevolmente colpiti per come viene curato e per le particolarità visitate”

L’impegno dell’Amministrazione comunale in collaborazione con la Pro Loco e Cicerone, il Centro Guide Turistiche della provincia di Frosinone e del Lazio, sta dando i frutti sperati: sviluppare l’offerta turistica a  360 gradi per attirare visitatori nel centro storico e nelle altre attrazioni del territorio tutto l’anno.  “Ringrazio la Pro Loco ed il Centro Guide Cicerone per le azioni e l’impegno profuso – dice il sindaco Simone Cretaro – perché da tempo il nostro centro storico  è diventato tappa dei percorsi turistici organizzati.  Le testimonianze positive che ci giungono sono la migliore testimonianza del buon lavoro svolto finora e ci danno fiducia per  migliorarci  nel prossimo futuro”. Ai turisti di Reggio Emilia è stato creato anche uno spazio per la degustazione dei prodotti tipici locali, in particolare la tipica ciambella verolana accompagnata dai prodotti della norcineria locale. “Anche in questo siamo stati apprezzati – dice il presidente della Pro Loco, Gianluca Scaccia – perché i turisti oltre alle attrazioni paesaggistiche  sono sempre alla ricerca del buon cibo. Il numeroso gruppo di Reggio Emilia non pensava che a sud di Roma ci fosse una realtà come il  centro storico di Veroli. Particolari apprezzamenti sono stati rivolti  alla pulizia della città, all’isola pedonale ed alla collocazione funzionale dei pullman a ridosso del centro cittadino. Per la Pro Loco collaborare con il Comune è davvero un onore, specie quando insieme si riescono ad ottenere questi risultati. Un ringraziamento, particolare, va ai nostri giovani in servizio civile che si stanno prodigando egregiamente nell’accoglienza turistica”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Diario quotidiano
 

Articoli correlati


Nella stessa categoria


Tags: