Frosinone, Santa Barbara: festa di condivisione con i Vigili del Fuoco, orgoglio italico


Frosinone, Santa Barbara: festa di condivisione con i Vigili del Fuoco, orgoglio italico

FROSINONE - Alle ore 10.00 di ieri, il Comandante provinciale dei vigili del fuoco di Frosinone, ing. Fabio Cuzzocrea, ha accolto sul piazzale esterno della caserma le autorità militari e civili intervenute all'evento. Il Prefetto Emilia Zarrilli, il questore Rosaria Amato, il Vescovo Monsignor Ambrogio Spreafico, le forze armate presenti sul territorio, oltre alle rappresentanze dei comuni della Provincia, in prima linea quello di Frosinone, hanno sfilato sul tappeto rosso steso nel piazzale. Il Prefetto,accompagnata dal Comandante, ha deposto una corona in memoria dei vigili caduti in servizio. Nel salone interno il Vescovo ha celebrato la messa ed all'omelia ha ringraziato i vigili per il lavoro svolto nell'estate scorsa per dominare i numerosi incendi che hanno devastato la provincia. Mons. Spreafico ha proseguito dicendo che questi incendi sono dovuti ad un interesse egoistico di pochi, che rispecchia appieno il mondo in cui viviamo dove ogni singolo uomo si innalza al di sopra degli altri disprezzandone i bisogni. Al termine della celebrazione l’Ispettore Anticendio Esperto, Mario Di Giorgio (medaglia d’oro al valor civile, unico superstite dell’esplosione dell’Asbit di Cassino) ha letto la Preghiera del vigile, provocando molta emozione nell'affollata sala.
Poi, il discorso del Comandante che dopo un breve richiamo alla figura di Santa Barbara, che rappresenta la capacità di affrontare il pericolo con forza e coraggio, ha rivolto un commosso pensiero alla memoria di tutti i caduti in servizio ed alle loro famiglie. «Orgogliosi di appartenere ad un corpo che ha come finalità il bene della collettività e lo spirito di solidarietà, questa ricorrenza ci ricorda che è nostro dovere  tramandare alle più giovani generazioni i valori fondanti del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco». Sono stati ricordati i numerosi interventi svolti nel 2017 dal Corpo Nazionale dei vigili nelle aree dell’Italia Centrale colpite dai terremoti, nella valanga di Rigopiano e nel sisma dell’isola di Ischia.
A livello provinciale, quest'anno il Comando di Frosinone ha effettuato 6790 interventi (cioè una media di circa 20 al giorno) in incidenti stradali, soccorso a persona, fuga di gas ecc. ra le attività svolte nel 2017 c'è la lotta agli incendi boschivi che hanno bruciato 1916 ettari di territorio e le 257 schede di intervento durante la campagna AIB. Nel campo della prevenzione incendi il lavoro dei funzionari tecnici ha consentito di espletare 700 pratiche tra esami di nuovi insediamenti e sopralluoghi di verifica. Comandante e Prefetto hanno consegnato la Croce di Anzianità a Fabrizio Ciancarelli, Luca Crescenzi, Polo Fabrizi, Fabio Marzi, Gaspare Mastroianni, Armando Morgia e Paolo Tiberia.  Due astucci contenenti la medaglia ricordo e la piccozza ad Aldo Fiacco e Franco Magnante per il collocamento in quiescenza. Il Prefetto, invece, ha consegnato al Comandante come dono un estintore nel quale l’artista Maurizio Rossi ha realizzato un presepe. La cerimonia si è conclusa con lo stendimento del tricolore di 30 metri con in sottofondo le note dell’ inno di Mameli. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Cronaca e Giudiziaria
 

Articoli correlati


Nella stessa categoria