Cassino, progetti bocciati e sociale allo sbando: Trupiano chiede le dimissioni di Leone


Cassino, progetti bocciati e sociale allo sbando: Trupiano chiede le dimissioni di Leone

CASSINO - Giovanni Trupiano, coordinatore di Popolari per l’Italia per il collegio Cassino-Pontecorvo, ha chiesto all’assessore ai servizi sociali Benedetto Leone di rassegnare le dimissioni. «Dopo i pasticci con il centro anziani di Cassino, i progetti bocciati prima dalla regione poi dal Tar, il caso del barbone che ha tenuto in scacco un intera città per mesi, le polemiche sul suo curriculum ed il curioso caso dell’albo delle posizioni organizzative di cui da mesi si conoscevano già 11 nomi su 12, ritengo che la sua presenza in un governo di centrodestra sia a dir poco immbarazzante - ha spiegato Trupiano motivando la sua richiesta -.  Pertanto chiedo a Leone, per il bene della coalizione che si appresta ad affrontare una impegnativa tornata lettorale, di rimettere il mandato nelle mani del sindaco affinché quest’ultimo possa scegliere una persona più idonea a rivestire un ruolo così delivcato per la città».

 

 

 


 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Governi del territorio
 

Articoli correlati


Nella stessa categoria