L'Inchiesta Quotidiano OnLine
tribunale di roma tribunale di roma

Processo fratelli Vittorelli fermo al palo, rinvio a data da destinarsi

Se ad ottobre scorso era durata pochi minuti, l'udienza contro i fratelli Vittorelli prevista per oggi è saltata del tutto. La mancata composizione stabile del collegio penale presso il tribunale di Roma (sembra a causa di svariati trasferimenti dei giudici avvenuti nei mesi scorsi) ha impedito, di fatto, la prosecuzione del processo. E dunque, il procedimento giudiziario che vede imputato l'ex abate di Montecassino resta fermo alla prima udienza. A chiedere il rinvio a giudizio di dom Pietro era stato il Pm della Procura di Roma, Francesco Marinaro in riferimento alla sottrazione di 500 mila euro dalle casse dell'allora diocesi di Montecassino. I fatti sono riferiti agli anni compresi tra il 2008 al 2013 e gli accertamenti della Guardia di Finanza avrebbero verificato come quel denaro fosse finito nella disponibilità del fratello del prelato, Massimo, esperto di finanza. Gli inquirenti avevano scattato una “fotografia” precisa delle spese effettuate da don Vittorelli, tra week end in hotel di lusso in Italia ed all’estero, soggiorni benessere e shopping compulsivo. Per stabilire se e in che misura sia stato speso con le casse della Chiesa diocesana di Montecassino è materia del processo, nel quale figura il pool legale composto dagli avvocati Mattia La Marra, Antonio Bartolo e Sandro Salera.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it