L'Inchiesta Quotidiano OnLine
I carabinieri della Compagnia di Cassino I carabinieri della Compagnia di Cassino

Rapine ai distributori, i tre giovani restano in carcere. Convalidati i fermi

Convalidati ieri i fermi dei giovani rapinatori fermati giovedì scorso dai carabinieri, come disposto dal pm Roberto Bulgarini Nomi della Procura di Cassino. G.G. (classe 1981 di Rocca D’Evandro, ma domiciliato a Pico, già noto per ricettazione, lesioni personali e violenza e minaccia a pubblico ufficiale), S.D.A. (classe 1986 di San Vittore del Lazio, già noto per guida in stato di ebbrezza) e L.R. (classe 1982 di Sant’Apollinare, già noto per furto) resteranno in carcere come disposto dal gip Salvatore Scalera del Tribunale di Cassino. Sono loro - stando alle indagini svolte dai carabinieri della Compagnia, diretti dal capitano Ivan Mastromanno - i responsabili delle rapine ai distributori di carburante. Colpi commessi tra settembre e dicembre 2017. Assistiti dagli avvocati Sergio Messore, Giovanni Antonio Marrocco, Ivan Caserta e Gemma Farignoli hanno dovuto rispondere di rapina e sequestro di persona in concorso, detenzione e porto di armi illegali. Al sanvittorese e al roccavandrese sono stati contestati anche i reati di truffa ed estorsione ai danni di un esercente di Mignano Montelungo.
I tre indagati hanno risposto alle domande del giudice per le indagini preliminari e respinto le accuse. Gli avvocati, nelle prossime ore, faranno accesso agli atti dopodiché definiranno la linea difensiva.  

DA L'INCHIESTA QUOTIDIANO, OGGI IN EDICOLA

 

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604