L'Inchiesta Quotidiano OnLine
La gioia nel post gara La gioia nel post gara

Lo Sporting Pontecorvo è salvo con un turno d’anticipo: «Orgogliosi di questi ragazzi»

Salvezza conquistata con una giornata in anticipo. Obiettivo societario centrato, dunque, in un anno entusiasmante e certamente ricco di emozioni e colpi di scena. Lo Sporting Pontecorvo può gioire dopo il successo casalingo ottenuto la scorsa domenica fra le mura amiche del “Coccarelli” nel cruciale scontro diretto col Boville. 2-0 il finale di un match condotto con estrema maturità nelle sue fasi più importanti e decisive da parte del sodalizio biancorosso, giunto grazie alla marcatura messa a segno da Francesco Raponi, il quale, tra l’altro, ha raggiunto quota 17 gol stagionali. Determinazione e voglia di tirarsi fuori dalla pericolosa lotteria dei play-out sono divenute le componenti preziose per l’affermazione all’inglese emessa in maniera sentenziosa dal terreno di gioco. I ragazzi allenati dal mister Fabrizio D’Aquanno hanno messo in campo tutte le energie che avevano, senza risparmio e senza paura, lottando su ogni pallone dal primo all’ultimo minuto ed imbastendo interessanti sortite in fase offensiva. Quando, poi, davanti si ha la fortuna di poter contare sulle qualità realizzative di un attaccante straordinario come Raponi, ecco che le conseguenze a catena che si vengono ad innescare assumono dei tratti identificativi dominati dalla positività. Merito della società che in estate, dopo un lungo corteggiamento, ha convinto il forte bomber ad accettare con entusiasmo il progetto targato Sporting. Al triplice fischio è esplosa la festa sugli spalti dello stadio pontecorvese con la squadra che ha gioito insieme ai propri tifosi il conseguimento del fondamentale obiettivo. Trenta punti totali ed ottava posizione in classifica. Niente male, insomma: «E’ la vittoria di tutti - il commento della dirigenza biancorossa presieduta da Sidni Favoccia - perché soltanto attraverso compattezza ed unità d’intenti si possono raggiungere determinati traguardi. Sapevamo che non sarebbe stata una stagione semplice sin dai nastri di partenza. Scongiurare il pericolo play-out era sicuramente una nostra priorità. L’intento è sempre stato quello di disputare un campionato tranquillo e dobbiamo dire che i ragazzi si sono dimostrati bravissimi a dare il massimo domenica dopo domenica, superando alla grande anche i momenti più difficili. Aver centrato la salvezza è merito della compattezza di un gruppo di calciatori unito da enormi valori umani prima che tecnici e guidato dalle capacità indiscusse di un ottimo allenatore come Fabrizio D’Aquanno. Inoltre abbiamo aggregato al gruppo della prima squadra tantissimi giovani che saranno il futuro del calcio pontecorvese. Siamo orgogliosi di ciò». Dietro alle prestazioni di un club, però, va inevitabilmente riconosciuto il ruolo centrale della società, la quale non deve mai far mancare il proprio supporto e sostegno. Ed è questo quello che è accaduto in casa Sporting: «Desidero ringraziare - ha affermato la presidente Sidni Favoccia - tutti i dirigenti che hanno contribuito a raggiungere quest’obiettivo. Il riferimento va al vice presidente Marco Ugaldi, al vice mister Riccardo Paolozzi, al preparatore atletico Giampiero Orlandi,  Vittorio Del Signore, Giovanni Franco, al dott. Angelo Sparagna, ad Agostino Sera, al presidentissimo Antonio Delle Cese e ad Enrico Capuano. Volti imprescindibili della dirigenza che hanno costantemente aiutato i ragazzi, svolgendo un lavoro davvero encomiabile». Domenica calerà ufficialmente il sipario sulla stagione con la trasferta a domicilio della Virtus Tecchiena. Chiudere con un risultato positivo sarebbe la classica ciliegina sulla torta dopo un anno intenso e soddisfacente.                

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it