L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Carmelo Palombo Carmelo Palombo

Carmelo Palombo nuovo coordinatore provinciale della Lega

Messi in cassaforte un’altra manciata di amministratori con il voto di domenica, la Lega è pronta a cambiare marcia in provincia di Frosinone con una nuova governance che dovrà gestire la delicatissima fase di Governo del Carroccio. Un compito delicatissimo che parte prima di tutto dalle nuove nomine dirigenziali a livello provinciale per arrivare, a breve, a quelle locali che al momento risultano azzerate in tutta la provincia. Un compito che spetterà al nuovo coordinatore provinciale Carmelo Palombo che ha ottenuto la promozione dai vertici nazionali dopo un lungo periodo da “vice”. Un ruolo che riporta Cassino ai vertici della politica provinciale visto che la Lega non solo è il partito leader del centrodestra ma al momento in città non ci sono cariche di così alto livello in tutto l’arco costituzionale. «Sono onorato di servire un grande partito come la Lega che continua a crescere ad ogni tornata elettorale» sono le prime parole del neo coordinatore provinciale «Voglio ringraziare per la fiducia l’amico on. Francesco Zicchieri che mi ha affidato la responsabilità di questo difficile compito - continua l’ex vicesindaco di Cassino - Sono sicuro di poter contare sul suo aiuto e sulla sua costante presenza nella nostra provincia, come sono certo di poter fare affidamento per portare alla ribalta nazionale i problemi del nostro territorio su tutti i parlamentari  eletti nella Lega: Francesca Gerardi, Claudio Durigon e Gianfranco Rufa. Fare il coordinatore provinciale non sarà semplice anche se posso avvalermi della collaborazione dei due vice coordinatori provinciali Lara Capitanio e Mimmo Fagiolo e della segreteria rappresentata da  Antonio Vitale responsabile organizzazione generale, Enrico Cedrone per i rapporti con gli Enti Locali, Giuseppe Patrizi per i rapporti con gli Enti sovralocali e Kristalia Rachele Papaevangeliu portavoce del partito in provincia di Frosinone. La nostra collocazione naturale è nel centrodestra e già da oggi prenderò contatti con tutti gli altri coordinatori provinciali per intavolare uno scambio continuo e proficuo per la crescita del nostro territorio. L’obiettivo è quello di marciare uniti evitando scorciatoie o fughe in avanti e per questo gli interlocutori dovranno necessariamente essere i coordinatori di tutti i partiti che dovranno fornire le garanzie necessarie a nome di ogni partito. Ci aspettano immediate scadenze, innanzitutto le candidature per l’elezione del Presidente della Provincia e del nuovo Presidente del Cosilam; appuntamenti fondamentali per la tenuta del centrodestra che dovrà  mostrarsi compatto. La Lega ha mostrato massima responsabilità e collaborazione nel sostenere sindaci del centrodestra non indicati da noi  pur riscontrando lusinghieri risultati in provincia. Un caso su tutti è quello di Anagni dove avremmo legittimamente potuto aspirare ad una nostra candidatura. La nostra sarà una presenza costante sul territorio, la Lega non è un partito “liquido” è fatto di dirigenti ed amministratori che lavorano costantemente sui territori. Condivisione e rispetto reciproco dovranno essere  le regole fondamentali per  il centrodestra». 

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it