L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Le vespe Le vespe

Pontecorvo “invasa” dalle Vespe grazie al raduno del "Club Vespisti Pontecorvesi”

Lo spettacolo delle due ruote invade e riaccende gli animi sopiti della città di Pontecorvo. E’ sicuramente mediante queste parole che possiamo introdurre e descrivere quanto accaduto la scorsa domenica 1 luglio, giornata in cui è andato in scena l’atteso appuntamento denominato “In Vespa con la Solidarietà”. Il raduno del più amato e noto mezzo a due ruote italiano, giunto alla sua quarta edizione ed organizzato dal “Club vespisti pontecorvesi”. Una kermesse stupenda, mossa dalla passione comune per la natura, l’aria aperta e per questo splendido mezzo di trasporto che ha scritto la storia dei motori, segnando la famosa epoca del “benessere economico”, dopo il conflitto mondiale. Nato nel 2015, l’appuntamento andato in scena presso il piazzale Porta Pia, luogo del ritrovo situato nella cittadina fluviale, si è sempre posto l’obiettivo di riunire tutti gli appassionati delle Vespa Piaggio, devolvendo poi gli incassi per la produzione di buoni spesa specifici da destinare alle persone e famiglie in difficoltà. Basta pensare che in tre anni sono stati raccolti oltre 1500 euro. E quest’anno l’evento ha fatto registrare dei numeri da capogiro che mai nessuno era stato in grado di conseguire. Ben 200 vespe provenienti da ogni parte del centro Italia che hanno dato il via ad un giro turistico di circa venti chilometri, attraversando con ritmo adagio anche le vie del Comune di Esperia, dirigendosi poi verso il nuovissimo Parco di Monte Menola. Un luogo fantastico, bonificato di recente, che offre dei panorami mozzafiato. Lì il folto gruppo ha avuto la possibilità di riposarsi degustando un sostanzioso aperitivo, prendendo poi parte ad una gara di tiro con l’arco, ossia una delle tante originali attività che si possono praticare nel rinato parco.

Una delle premiazioni ai club
Una delle premiazioni ai club

«È stata veramente una giornata pazzesca - ha affermato con gioia ed orgoglio Tommaso Cerro, presidente del “Club vespisti pontecorvesi - con dei numeri da record. Le aspettative erano già importanti, ma siamo andati addirittura oltre le stesse, non immaginavamo un’invasione del genere. Evidentemente in questi anni abbiamo agito nella maniera giusta. La nostra associazione è cresciuta tanto negli ultimi tempi, soprattutto se teniamo conto che siamo partiti nel 2015 con pochi intimi. La nostra opera è stata progressiva, basata sull’intenzione di migliorarci costantemente conservando l’idea del fine benefico. Anche quest’anno diverse famiglie potranno usufruire dei buoni spesa che regolarmente erogheremo. Vorrei approfittare della vostra disponibilità - ha aggiunto - per rivolgere diversi ringraziamenti, perché senza la collaborazione di tante persone diventa impossibile riuscire a garantire il massimo ai partecipanti. La mia gratitudine va anzitutto a quei ragazzi del Club Vespisti Pontecorvesi che hanno collaborato all’evento, al Sindaco di Pontecorvo Anselmo Rotondo per la disponibilità mostrataci e con lui al vice presidente ASM Gaetano Spiridigliozzi, al fotografo della manifestazione Marco Secondi, al cameraman Luca Conti per le riprese e a Multimedia TV per il servizio, al Comune di Esperia alla sua impeccabile Polizia Municipale, alla sempre presente Protezione Civile di Pontecorvo, all’associazione San Grimoaldo e soprattutto agli amici del Parco di Monte Menola e Anima Family, nella persona del presidente Gianfranco Caporuscio, così come ai fantastici ragazzi di Anima Archery per l’inedita esperienza del Tiro con l’Arco, un’iniziativa che ha riscosso un grande successo appassionando tutti. Un ringraziamento di cuore va a tutti i partner che hanno contribuito alla manifestazione, a partire dagli storici collaboratori Civico 39, Il Chiosco, Bar Ugaldi, Farmacia Picaro e Eden Addobbi Floreali di Gianni e Mario, senza dimenticare il prezioso apporto di Nuova Dea, Le Fantasie del Grano, Bar Favoccia, Clima Service, Oconi Piattaforme, Vizi e Delizie, Idea Regalo Ruscito, Mito Wedding Planner, Shopping Casa e Ford Longo. La nostra totale riconoscenza va anche alla Coldiretti, alla Tenuta Esdra e alle attività Panificio Poloni, A Casa di Annamaria e Peperdop per la fondamentale collaborazione. Infine, abbraccio personalmente tutti i club presenti e i partecipanti in generale: sono stati loro i veri protagonisti di questo fantastico appuntamento. Ci hanno letteralmente assaliti, gratificandoci automaticamente per tutto il lavoro svolto. Grazie ancora di cuore a tutti - ha concluso Tommaso Cerro - da parte mia e dell’associazione Club vespisti Pontecorvesi, che mi onoro di rappresentare».

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it