L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Il direttore Cna FRosinone, Davide Rossi

A Frosinone le imprese finscono di pagare lo Stato il 18 agosto «Peso fiscale non più tollerabile»

«Segnatevi questa data: a Frosinone dal 18 agosto si finisce di pagare lo Stato e si comincia a lavorare per la vostra Impresa»: lo sottolinea la Cna del capoluogo.
«Il prossimo 18 agosto è una data speciale e solo apparentemente felice. E’ la data dalla quale le Imprese con sede a Frosinone iniziano realmente e finalmente a lavorare per sé, festeggiando la liberazione dalle attenzioni del loro “azionista di riferimento” occulto:  il Fisco. Un socio speciale, che attraverso le sue molteplici espressioni ed articolazioni (statali, regionali e comunali) mette le mani in tasca al contribuente»: ribadiscono dall’organizzazione di categoria.
A certificarne la pressione per il sistema delle imprese è lo studio realizzato da CNA Nazionale nel rapporto 2018 “Comune che vai, tassa che trovi”.
Davide Rossi, Direttore CNA Frosinone annota: «Questo regime fiscale non è più tollerabile per tutto il sistema produttivo e soltanto attraverso una seria politica di riduzione della pressione fiscale, potremmo finalmente cominciare a parlare di ripresa economica, di investimenti, di capitalizzazione delle imprese e di ripresa dell’occupazione. La complessa ricerca realizzata dalla nostra Associazione mette a confronto, comune per comune, il peso globale della tassazione applicata a una piccola impresa dai parametri standard, con un laboratorio ed un impiegato, 4 operai come addetti e 50.000 euro di reddito d’impresa. E’ stata quindi stilata una speciale classifica che fissa per tutti e 137 i comuni censiti la data fatidica di “liberazione” dal fisco: il tax free day appunto, che quest’anno il 14 luglio ha incoronato Gorizia come la città più amica delle imprese e noi al 102° posto».
In che modo è stata realizzata la ricerca della Cna?
«L’elenco tiene conto del complesso carrello della spesa che il Fisco sguinzaglia attraverso i suoi principali strumenti fiscali, locali e non: IMU, TASI, IRAP, Contributo IVS, IRPEF, IRI, addizionali regionali e comunali.  Un paniere di tasse, tributi e balzelli - spiega Rossi - che finisce per decretare in modo oggettivo il peso del Fisco nei 137 comuni italiani censiti e la quota di reddito che resta in tasca all’azienda-campione una volta assolti i doveri fiscali. La data precisa della festa di liberazione dalle tasse per ciascuno di essi, che per la cronaca cade a livello nazionale l’11 agosto, con un peggioramento di un giorno rispetto al 2017. E’ peggiorata di un giorno anche la situazione di Frosinone rispetto al 2017, quando le tasse si finivano di pagare il 17 agosto e finalmente si poteva cominciare a mettere qualcosa da parte per la propria impresa e per i propri consumi. Auguri (amari)»!
Per approfondimenti basta andare sul sito: www.taxfreeday.it

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it