L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Durante l'evento Durante l'evento

Roccasecca capitale della musica con il Festival Severino Gazzelloni

Dall’ Orchestra Sinfonica Russa della Repubblica di Udmurtia al Coro “Jubilate Deo”, dai Solisti Costa, Encinas, Stragapede, alla voce recitante Michele Placido, il Festival Gazzelloni, ancora una volta, ha ‘stregato’ l’intera Città e tutto il territorio. Due sere fa Galà̀ doveva e voleva essere. E Galà è stato, ancora una volta, la ventiquattresima.
Con tredici appuntamenti totali, aperti dalla Drammaturgia di Gianni Gualdoni ‘Tosca Rusticata’, il Festival Gazzelloni si conferma un evento di grande portata ed un’ottima opportunità per ascoltare musica nel territorio del Basso Lazio. La sinergia tra stile musicale e location garantisce una serie di concerti di altissima qualità. Il Festival Gazzelloni, infatti, è un Festival itinerante tra i luoghi di interesse del territorio ospitante. Questi fattori, uniti ad una vasta rosa di artisti, garantiscono oltre un mese di Musica e Cultura. Al concerto di Gala ha assistito un vastissimo e ‘silenzioso’ pubblico perché, come ha detto anche Michele Placido in chiusura di concerto, ci sono momenti in cui trovare le parole giuste è particolarmente difficoltoso e, quindi, rimane la musica l’unica capace di sostituirsi alle parole dando senso alle cose. Un doveroso grazie va a tutti coloro che hanno garantito la perfetta riuscita dell’evento: l’Amministrazione Comunalà, i dipendenti tutti, la Protezione Civile, la Polizia Locale, tutti gli sponsor senza i quali non potrebbe garantirsi la completa gratuità di tutti gli eventi in calendario, Adriano Di Nitto, social media manager del Festival, i Cittadini di Roccasecca che contribuiscono alla realizzazione di ogni evento con la loro partecipazione. «Serata magnifica - ha dichiarato il Direttore artistico Giuseppina Iannota - direi che è̀ stato un grande inizio con la speranza di riuscire a fare sempre meglio. Un omaggio a Severino Gazzelloni che ha portato il nome di Roccasecca nel mondo. Un Festival in suo onore che in tutti questi anni si è sempre distinto nel panorama musicale, per la grande valenza artistica,sono onorata di poter contribuire affinché il nome del nostro illustre concittadino sia sempre in primo piano». Per il Sindaco Giuseppe Sacco «Roccasecca è una città incredibile che si è sempre rialzata e sta continuando il suo percorso di crescita che però̀ non può prescindere da certi eventi che danno un’importante spinta soprattutto culturale. Oggi c’è sete di cultura, ̀ l’unico modo per contrastare i populismi che quasi sempre dividono e non uniscono e non costruiscono. L’altra sera,  il suo contributo in termini di crescita culturale la nostra città̀ lo ha dato ed il rispettoso, attento ed interessato silenzio che ha accompagnato l’evento dimostra tutta la maturità della nostra comunità. Complimenti a Roccasecca ed ai suoi cittadini». 
Il Festival Gazzelloni è l’evento culturale per eccellenza della Città̀ di Roccasecca e tutti gli appuntamenti in calendario ne confermano il valore. Si prosegue sabato 25 agosto, alle ore 21:00, nella Chiesa di San Magno, Comune di Colle San Magno, con il conferimento della Borsa di Studio ‘Severino Gazzelloni’, Recital Flautistico Angelo Patamia e Margherita Brodsky (Flauto), Diego Alfonso (Pianoforte), Flavia Maria Palazi (Chitarra). Domenica 26 agosto, alle ore 21:00, nella Chiesa Santa Maria delle Grazie, Borgo Caprile, Ensamble ‘La Variazione’ L’Enchante de la Musique, Recital per flauto e arpa: Elena Cecconi (Flauto), Paola Devoti (Arpa). «Severino Gazzelloni ha donato alla sua città quanto di più prezioso poteva: il concetto di Musica come momento di evasione, di condivisione, di crescita culturale» ha detto l’assessore alla cultura Valentina Chianta. «Il Festival è un omaggio al Maestro Gazzelloni, omaggio che, di edizione in edizione, deve avere sempre maggiore rilevanza cos̀ì che il passaggio del tempo non scalfisca il ricordo del nostro illustre concittadino. Il Concerto di Gala ha omaggiato degnamente il Maestro Gazzelloni e ha regalato emozioni uniche e lo stesso faranno tutti gli appuntamenti in calendario».La caratura culturale del Festival è comprovata anche dal riconoscimento ottenuto dal Presidente della Repubblica che lo ha omaggiato della Medaglia di Bronzo quale adesione e vicinanza della più̀ alta carica dello Stato all’evento.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604