L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Strade delle aree industriali da sistemare con la legge 46

Asi e Cosilam, convegno sulla legge Fiat promosso insieme all'Universita' di Cassino

L’università di Cassino, con il rettore Giovanni Betta, la Camera di Commercio, con il presidente Marcello Pigliacelli, i rappresentanti delle associazioni datoriali e quelli delle organizzazioni sindacali. Saranno questi i protagonisti dell’incontro promosso da Asi e Cosilam, che si terrà lunedì 17 settembre alle 11 nella sede del Consorzio per lo sviluppo industriale Frosinone. Al centro del confronto la legge regionale 46 sull’indotto Fiat e il suo rifinanziamento da parte della Giunta Zingaretti.

Due, nello specifico, i punti all’ordine del giorno: l’individuazione di proposte progettuali ex Legge Regionale 46/2002 nelle aree di competenza del Cosilam e dell’Asi di Frosinone da sottoporre al tavolo regionale per i relativi stanziamenti; l’individuazione di ulteriori interventi programmatici da sottoporre alla Giunta Regionale al fine del loro inserimento nel bilancio regionale pluriennale 2019/2021.

"Con l’incontro di lunedì – dichiara il presidente dell’Asi Francesco De Angelis - continua il lavoro di squadra per dare forza ai progetti di sviluppo e di crescita del nostro territorio. Metteremo a punto il programma degli interventi e le proposte progettuali della legge 46/2002, nelle aree di competenza dell’Asi e del Cosilam. Punteremo sulla viabilità e sulle infrastrutture necessarie a restituire dinamismo e competitività al sistema economico e produttivo della nostra provincia. Lo faremo insieme e grazie al contributo del presidente Zingaretti e della Regione Lazio".

"Per la prima volta – aggiunge il presidente del Cosilam Mario Abbruzzese – si pianifica lo sviluppo del territorio attraverso uno strumento legislativo, capace di far fronte alle emergenze delle nostre infrastrutture. Il fine di questa iniziativa è quello di determinare una serie di interventi da prevedere nel Bilancio regionale pluriennale 2019-2021. La politica – aggiunge – deve essere in grado di governare lo sviluppo e questo è possibile solo attraverso la condivisione di alcuni progetti che coinvolgano tutti quegli attori impegnati al raggiungimento di questa finalità. Rendere più competitiva la nostra provincia deve essere l’obiettivo primario da conquistare perché solo la competitività può attrarre investitori".

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it