L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Palazzo Iacobucci, sede dell'Amministrazione provinciale di Frosinone Palazzo Iacobucci, sede dell'Amministrazione provinciale di Frosinone

Provincia di Frosinone, Pompeo e Ciccone alle ultime battute della campagna elettorale

Conto alla rovesciaper il rinnovo della presidenza dell'amministrazione provinciale di Frosinone: si terrà mercoledì 31 ottobre, dalle ore 8 alle ore 20, l’elezione del Presidente della Provincia di Frosinone. Saranno i Sindaci e i Consiglieri dei Comuni che fanno parte della provincia di Frosinone, e in carica alla data del 31 ottobre, a costituire il corpo elettorale chiamato alle urne. Per quanto riguarda l’elezione dei consiglieri, si dovrà attendere il mese di gennaio 2019, mese in cui scadrà l’attuale mandato. L’ultimo rinnovo del Consiglio provinciale ìrisale all'8 gennaio 2017, e sono stati proclamati eletti i 12 Consiglieri provinciali uscenti. Dopodomani a fronteggiarsi saranno l'uscente Antonio Pompeo (centrosinistra) e lo sfidante Tommaso Ciccone (centrodestra).
"In questi anni abbiamo posto le basi di un nuovo modo di intendere il ruolo della Provincia, sempre più verso le funzioni di Casa dei Comuni. La Casa dei Comuni è il luogo di condivisione delle necessità del territorio che, mettendo insieme le risorse umane e professionali delle amministrazioni, valorizza e potenzia gli enti locali e la loro capacità di offrire servizi migliori ai cittadini”. A spiegare questa svolta il Presidente Antonio Pompeo che, anche nel suo ruolo di membro del direttivo nazionale dell’Upi e vicepresidente dell'Upi Lazio, ha cercato di calare sul territorio uno degli aspetti maggiormente innovativi della "nuova" Provincia, dopo la legge 56. “I Comuni soffrono croniche difficoltà organizzative, mancano di figure tecniche e di risorse finanziarie, alle quali si aggiungono le impossibilità ad assumere e questo rallenta la macchina e impedisce di raggiungere determinati risultati. La Provincia è la risposta a queste criticità, come stabilisce la legge 56. Un concetto che l’Upi ha fatto emergere molto chiaramente in questi anni e che mi sono impegnato a portare anche sul nostro territorio. (...) Abbiamo iniziato questa rivoluzione, anche di natura culturale – conclude il Presidente Pompeo –continueremo anche in futuro. Come ho potuto riscontrare negli incontri con i sindaci e i consiglieri: la Casa dei Comuni è già un valore e una necessità condivisa”.
Continuano nel suo tour in provincia, Il candidato alla carica di presidente della Provincia di Frosinone, Tommaso Ciccone ha incontrato amministratori locali e cittadini a Sora ed in altri comuni dell'hinterland raccogliendo le istanze e le esigenze sia dei Sindaci che della popolazione. Ha successivamente avuto una riuninone operativa con tutti i quadri dirigenti della provincia e tutti gli amministratori della Lega, dove si è discusso delle azioni da mettere in campo una volta al governo dell'ente di Piazza Gramsci per quanto riguarda il rilancio del territorio provinciale "Il tour mi sta dando modo di toccare con mano il fallimento di chi in questi anni ha governato la Provincia - ha detto Tommaso Ciccone - un ente totalmente assente, fatto di ritardi nelle azioni e di mancate risposte alle richieste del territorio. Una Provincia fantasma che è servita al centrosinistra per regolare le dinamiche di partito. Le infrastrutture sono fatiscenti. Esistono comuni isolati, arterie ridotte un colabrodo. Le aziende preferiscono abbandonare il territorio ed andare a investire altrove dove ci sono collegamenti efficaci ed efficienti verso tutte le direzioni. Molti amministratori contestano il mancato coinvolgimento da parte dei Comuni nei processi decisionali della Provincia. Siamo sempre stati chiamati per risolvere crititcità che avrebbero dovuto essere governate in altro modo, attraverso uno studio approfondito delle dinamiche e degli effetti e non con la fretta di dover approvare atti in scadenza".

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604