L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Uno dei tratti pericolosi di Castrocielo Uno dei tratti pericolosi di Castrocielo

Castrocielo, alberi pericolosi: ieri il vertice tra Comune e Astral. C’è l’impegno ad intervenire

Vertice alla Pisana, a Roma, tra il sindaco Filippo Materiale e Antonio Mallamo, commissario straordinario dell’Astral. L’Ente che cura la manutenzione del tratto della via Casilina, che attraversa il comune di Castrocielo e non solo, finalmente ha deciso di mostrare attenzione al caso degli alberi pericolanti per la pubblica sicurezza. Ieri mattina, l’incontro «proficuo» - come lo ha definito il primo cittadino Materiale - per delineare i vari step che dovranno portare alla messa in sicurezza della strada. Il vertice si è concluso con l’impegno dell’Astral di eseguire una serie di sopralluoghi per individuare, con l’aiuto di professionisti, quali siano gli alberi da abbattere. L’impegno, dunque, c’è ma non si conoscono i tempi di attesa prima di poter tirare un sospiro di sollievo ed evitare possibili ed ulteriori tragedie come quella avvenuta lunedì 29 ottobre. Giorno in cui Rudy Colantonio e Antonio Russo, i due giovani che hanno perso la vita sulla Casilina dopo che un albero dal grosso fusto si è abbattuto sulla Smart. 
«L’incontro - ha dichiarato il sindaco Materiale - è stato proficuo. Dopo i tanti solleciti e la documentazione scritta, inviata all’Astral e agli altri Enti, non mi sarei aspettato un simile risultato. Finalmente si è deciso di affrontare il problema della pericolosità degli alberi, in particolare dei 37 pini, che ricadono nel nostro territorio. Ci si  avvia - ha concluso il primo cittadino - verso la soluzione condivisa nell’interesse della sicurezza della nostra grande arteria».Già dai prossimi giorni, dunque, l’Astral si metterà a lavoro per individuare le piante più instabili sulle quali procedere con gli accertamenti attraverso i tecnici, come gli agronomi, per stabilire quali siano le piante che andranno tagliate subito e quali no. Non si conoscono i tempi entro i quali inizieranno e termineranno i lavori, ma di certo il confronto tra Astral e Comune c’è stato. «Si lavorerà in sinergia - come ha tenuto a precisare il primo cittadino di Castrocielo - per trovare soluzioni condivise, immediate, ma soprattutto a tutela della pubblica sicurezza». Il problema della pericolosità delle piante, purtroppo, così come pure quello del manto stradale sconnesso non riguarda solo Castrocielo ma anche gli altri comuni che sorgono lungo il tratto di strada: Colfelice, Roccasecca, Aquino e Piedimonte San Germano. Per ora di sicuro ci saranno gli interventi a Castrocielo grazie all’impegno e alle pressioni costanti del sindaco Materiale. 

DA "L'INCHIESTA QUOTIDIANO" OGGI IN EDICOLA

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it