L'Inchiesta Quotidiano OnLine
L'ex presidente della Provincia, Antonello Iannarilli L'ex presidente della Provincia, Antonello Iannarilli

Passi carrabili, Iannarilli: bene la petizione per abolite la tassa applicata illegittimamente

L'avvocato Paolo de Simone (Articolo 1 - Mdp) e gli altri promotori del comitato anti-Cosap, hanno annunciato nei giorni scorsi l'avvio della raccolta di firme per la delibera provinciale di iniziativa popolare tesa ad abolire l'odioso balzello della tassa sui passi carrabili. «L’iniziativa della raccolta firme non solo mi convince ma dico che, nel frattempo, si sta andando avanti con una procedura che reputo non legittima»: così l’ex presidente della Provincia, Antonello Iannarilli a margine dell’avvio della petizione per sostenere la delibera di iniziativa popolare finalizzata all’abolizione della cosiddetta tassa sui passi carrabili.
«Ancora oggi la Cosap viene emessa in maniera non rispondente alle norme visto e considerato che non c’è stata alcuna modifica del regolamento della Provincia».
Qual è il nodo della vicenda?
«La delibera di consiglio che io adottati per sospendere la tassa - spiega Iannarilli - non è stata mai revocata. Da allora in poi si è andati avanti a colpi di determine. Ma chi conosce un po’ di amministrazione sa bene che una delibera di Consiglio può essere derogata unicamente da un’altra delibera di Consiglio e che le determine hanno un valore inferiore e non possono modificare o annullare le decisioni del consiglio provinciale».
In effetti c’è chi s’è visto riconoscere la ragione dalla giustizia. «Ma si tratterebbe - annota Iannarilli - di fare cause per evitare un versamento di 50 euro. Insomma alla fine al cittadino conviene pagare e basta. Ma non è certamente giusto che si prosegua su questa strada».
Iannarilli è ormai impegnato nelle sue attività imprenditoriali e si dichiara distante dalla politica anche in riferimento alle elezioni europee in vista: «Non intendo candidarmi. Sono stato un fondatore di Forza Italia ma i vertici non capiscono la situazione che ho più volte denunciato. Mi sono francamente scocciato».

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it