L'Inchiesta Quotidiano OnLine

Lo chef Emanuele Marsella presenta un torrone speciale: ecco il "Frollone"

Grande partecipazione lo scorso 24 novembre all’evento organizzato per presentare un prodotto artigianale creato dal giovane e brillante chef Emanuele Marsella. Si tratta del “Frollone”, un torrone con una friabile e gustosa base di frolla, uno strato di marmellata e una copertura di cioccolato e frutta secca, prodotto che, distinguendosi non solo per il suo sapore gustoso ma anche e soprattutto per la sua originalità, ha ricevuto il riconoscimento di marchio registrato. La concessione della famosa “R” cerchiata, segno distintivo che siamo abituati a vedere accanto ai nomi dei più famosi e blasonati prodotti e delle marche più prestigiose, è stata festeggiata alla presenza dei clienti più affezionati ma anche di tanti nuovi avventori curiosi che presso la Pasticceria Caffetteria da Emanuele, a Rocca d’Evandro hanno potuto conoscere e gustare questo torrone così particolare. La storia del Frollone è stata introdotta dal prof. D’Alessandro, insegnante dello chef Marsella, che ha raccontato come questo prodotto «opera dell’ingegno del ragazzo» sia stato registrato, dopo un processo burocratico lungo un anno, con un logo che richiama il castello di Rocca d’Evandro, evidenziando il forte legame con il territorio e la voglia di valorizzarne proprio le bellezze, la storia, la tradizione. Gesto molto apprezzato dai concittadini dello chef che, come sottolineato dal professore, sperano che possa portare il nome di Rocca d’Evandro «in tutta l’Italia e, perché no, nel mondo intero». Presenti all’evento anche altri due insegnanti del giovane pasticcere, il prof. Delli Colli che, in rappresentanza dell’IIS San Benedetto di Cassino, gli ha consegnato una targa e il prof. Pinchera, entrambi orgogliosi di aver contribuito alla sua formazione e al suo attaccamento alla professione. Anche il sindaco e l’amministrazione comunale di Rocca d’Evandro hanno voluto non solo essere presenti all’evento ma anche omaggiare lo chef con una targa, a testimonianza, come ha voluto sottolineare il sindaco Marrocco, «non solo della stima, dell’affetto e della considerazione ma soprattutto della fiducia nel suo successo, nella sua crescita e nel suo sviluppo perché ha dimostrato in breve tempo di essere all’altezza di un servizio nuovo che si è distinto per qualità, competenza ed eleganza». La presentazione si è conclusa con i ringraziamenti dello chef al suo staff, che lavora al suo fianco con impegno e dedizione, e a tutte le persone che lo seguono e lo sostengono, a cominciare dalla famiglia. Tanta emozione, tanta stima e tanto orgoglio da parte dei conterranei e degli insegnanti, dunque ma anche grandi apprezzamenti dalle persone provenienti dai comuni limitrofi per testare la bontà di questo prodotto che si presenta non soltanto come una gustosa novità, soprattutto in previsione delle festività natalizie, ma anche come un segnale positivo per il nostro territorio, testimoniando il fatto che l’imprenditoria giovanile non è ferma, ma, al contrario, è animata da grande entusiasmo, voglia di fare, di crescere, di innovare. La concessione di un marchio registrato rappresenta davvero un importante segnale e uno straordinario riconoscimento in un settore di certo non facile e altamente competitivo, nel quale tuttavia, da oggi, il nostro territorio può vantare una presenza autorevole. 

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it