L'Inchiesta Quotidiano OnLine
L'allenatore Urbano L'allenatore Urbano

Buon pari per il Cassino a Monterosi, sabato l’anticipo con il Ladispoli

Ottimo il punto conquistato dal Cassino domenica scorsa contro la quarta forza del campionato, il Monterosi di mister Mariotti. Doppiamente valida la prestazione non solo per il prezioso risultato, ma per aver interpretato al meglio la gara contro una squadra che ha cercato i tre punti sino all’ultimo considerate le due sconfitte precedenti. Urbano è stato bravo ad esaminare punto per punto le strategie dei monterosolini, e probabilmente con un po’ di fortuna si poteva anche portare a casa tutto il bottino. Probabilmente il pari è il risultato più giusto, un primo tempo accorto e spavaldo con tre occasioni nitide per gli azzurri ed una per i padroni di casa, sui colpi di testa di Marcheggiani e Prisco l’estremo difensore bianco rosso si è superato, Nohman ha avuto sui piedi invece un pallone d’oro uscito fuori per imprecisione dell’attaccante. Comunque mister Urbano ha ottenuto le conferme che cercava dopo il derby vinto meritatamente contro il Latina:” certo mi attendevo un riscontro positivo da parte dei ragazzi e l’ho avuto, la gara è stata bella e tirata e probabilmente con un po’ di precisione in più sottorete si poteva anche vincere, ma va bene così un punto meritato contro la quarta forza del torneo serve a tenere sotto controllo la classifica, siamo a -6 dai play-off.” Al veleno invece il commento di fine partita del Presidente biancorosso Capponi, relativamente alla mancata concessione del penalty a suo dire sacrosanto nei minuti finali: “solo il direttore non ha visto il fallo e di questo sono rammaricato, questa è l’ennesima volta che recriminiamo e sono stanco di farlo, nulla contro l’ottima prestazione del Cassino ma noi dobbiamo capire il motivo per cui siamo così molli in area di rigore, sette goals in tre gare sono troppi e ad un calciatore come Prisco non è possibile concedere tanta facilità di esecuzione. Sicuramente la nostra difesa ha qualche responsabilità, l’atteggiamento nel primo tempo è stato timoroso a causa anche delle due sconfitte precedenti, nel secondo tempo abbiamo però dominato, è un periodo no e dobbiamo uscirne quanto prima.”

Insomma un commento a caldo a dir poco amareggiato del Patron del Monterosi, di contro possiamo dire rivedendo le immagini a freddo che probabilmente la giacchetta nera non ha completamente sbagliato, è un rigore che si può dare e non si può dare, l’arbitro era vicinissimo all’azione e Nocerino non ha commesso un fallo notevole sull’attaccante, tant’evvero che quest’ultimo è riuscito anche a tirare in porta e a non inquadrare lo specchio. E’ probabile che sia stato proprio questo il motivo per il quale l’arbitro non abbia fischiato il fallo dagli 11 metri. Comunque a fine torneo queste situazioni quasi sempre si compensano, l’importante è non abbattersi. Sabato ci sarà l’anticipo contro il Ladispoli: “è la classica gara da non sottovalutare sottolinea Urbano, questo campionato ci ha insegnato che si può vincere e perdere con tutti, abbiamo ripreso gli allenamenti e la stiamo preparando al meglio, i ladispolani hanno voglia di riscatto dopo la brutta sconfitta casalinga contro il Latina, è qui che non occorrerà sbagliare, voglio massima concentrazione e chiedo naturalmente di ottimizzare al massimo la gara interna. Pretendo un ritmo elevato dal primo minuto, i rossoblu di mister Bosco sono abilissimi nelle ripartenze e soprattutto sornioni nell’addormentare le partite, dovremo avere la marcia giusta e rompere i loro equilibri da subito.” Dunque idee chiare, testa alta e pedalare, il motto vincente del trainer azzurro.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it