L'Inchiesta Quotidiano OnLine
(Foto Frosinonecalcio.com) (Foto Frosinonecalcio.com)

Frosinone al “San Paolo” per giocarsela a viso aperto

Mancano ormai 24 ore all'attesa sfida con il Napoli, valida per la quindicesima giornata di andata del campionato di serie A in programma domani pomeriggio al “San Paolo” con calcio d'inizio alle ore 15,00. Ieri pomeriggio alla Città dello Sport di Ferentino i giallazzurri hanno fatto le prove generali in vista di una gara dal pronostico decisamente sfavorevole, anche se Ciofani e compagni se la giocheranno alla pari con la vice capolista del massimo torneo. Dopo il riscaldamento iniziale la squadra si à dedicata allo svolgimento di una serie di esercitazioni tecnico tattiche chiudendo la seduta con una partitella a campo ridotto. Gori ha lavorato a parte, terapie per Krajnc. Ma come arriva il Frosinone a questo appuntamento e con quale undici iniziale? La classifica continua ad essere deficitaria e la quota salvezza resta ancora a cinque lunghezze. Il morale, soprattutto dopo il ko con l'Inter e il pareggio, con tante recriminazioni per un auspicabile successo mancato di un soffio, contro il Cagliari, non è proprio così alto. Però, dovendo affrontare la seconda forza del campionato e con tanti giocatori partenopei che potrebbero riposare, i giallazzurri di Longo potrebbero trovare quella spinta giusta per giocarsi la partita alla pari. Proprio il tecnico canarino, tra l'altro, ritrova la fantasia e la tecnica di Camillo Ciano, determinante prima che si infortunasse. Quasi sicuramente lo getterà nella mischia e delle sue giocate e invenzioni, al pari di Campbell, potrebbe beneficiare bomber Ciofani nel portare pericoli alla porta del Napoli. Per cui, riproponendo il 4-3-2-1, l'undici iniziale dovrebbe prevedere Sportiello tra i pali, linea difensiva a tre con Goldaniga, Ariaudo e Capuano. Sulle due corsie esterne appare scontata la conferma di Zampano e destra e Beghetto a sinistra, come anche quelle di Chibash e Maiello nella zona centrale del campo. In avanti Ciano e Campbell agiranno alle spalle di capitan Ciofan. Infine Napoli-Frosinone sarà diretta dall'arbitro Manganiello di Pinerolo. Assistenti Gori-Tolfo. IV Uomo: Volpi. Var: Nasca-Longo. Provare a ribaltare i favori del pronostico nettamente pendenti dalla parte degli azzurri di Carlo Ancelotti è la difficilissima missione che attende il club ciociaro. QUI NAPOLI - Seduta mattutina ieri per il Napoli a Castelvolturno. Gli azzurri stanno preparando al meglio il match contro il Frosinone al San Paolo per l'anticipo della 15esima giornata di Serie A in programma sabato alle ore 15. La squadra ha iniziato la seduta con attivazione a secco con ostacoli bassi. Di seguito partitina a porte piccole e lavoro di possesso palla. Successivamente partita a campo ridotto. Chiusura con esercitazioni al tiro. Tutti a disposizione di Ancelotti i giocatori, per cui avrà solo l'imbarazzo della scelta. Sarà sicuramente turn-over in vista della decisiva gara di Champions con il Liverpool. Carlo Ancelotti sta pensando, infatti,  a schierare Alex Meret per la prima volta da titolare tra i pali. Contro il Frosinone  può dunque esserci l'esordio dell’estremo difensore classe '97, che non ha disputato neanche un minuto in gare ufficiali con la maglia azzurra. Ma non solo: anche Faouzi Ghoulam e Amin Younes sperano di giocare qualche minuto domani pomeriggio, subentrando a partita in corso.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it