L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Dragonetti Dragonetti

Cassino, Dragonetti attacca: «Non ci sono più i numeri per governare. Dimissioni subito»

Coninuano a passare i giorni e continua a non vedersi la luce in fondo al tunnel di questa crisi che sta attanagliando la maggioranza. Vista la situazione, il segretario provinciale del Movimento per lo Scarpone, Niki Dragonetti chiede un per l’ennesima volta un atto di coraggio da parte dei consiglieri comunali per voltare pagina in città anche alla luce dell’immobilismo che regna sovrano all’ombra dell’Abbazia. «La teatrale sceneggiata portata avanti per tre mesi dai quattro dissidenti ha avuto come unico risultato l'ulteriore paralisi della macchina amministrativa - esordisce il segrtario proviniciale Dragonetti - Non esiste al momento città di questa provincia quanto caotica, sporca e priva di regole, come Cassino. I quattro dissidenti sono lo specchio di chi da tanti mesi rappresentata i cittadini. Una presa di posizione farlocca, di facciata, dettata dalla smania di protagonismo. Dalla volontà di ottenere un ruolo di spicco sulle spalle del contribuente. Questo è il fine ultimo di questa assurda farsa politica. Inesorabilmente tutti i cantieri che avrebbero dovuto ridare linfa alla città sono fermi. Alcuni bloccati, altri mai partiti. Opere pubbliche di un certo spessore che sono indispensabili per la collettività come per esempio l'ampliamento del cimitero di San Bartolomeo con la realizzazione di nuovi loculi - conclude l’attivista de Lo Scarpone - Niente di questo questo è stato fatto ed a questo punto credo mai nulla si farà. Restano due anni alla scadenza del mandato. Troppo pochi per ridare una nuova linfa a Cassino. Molti per poter sopportare questo immobilismo e visto che il sindaco non ha più la maggioranza dopo l’annuncio dei dissidenti di passare all’opposizione. Non gli resta che presentare quanto prima le dimissioni già nelle prossime ore».

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604