L'Inchiesta Quotidiano OnLine
L'ex sindaco Giovanni Giorgio L'ex sindaco Giovanni Giorgio

Roccasecca, alienazione di terreni gravati da uso civico: la minoranza “interroga” il sindaco Sacco

I consiglieri comunali Antonio Abbate, Giovanni Giorgio, Gabriella Giorgio e Laura Scappaticci, che di fatto costituiscono i gruppi di opposizione (Lista Progettiamo il futuro e Lista Abbate) nel Consiglio comunale di Roccasecca, hanno rivolto al sindaco Giuseppe Sacco un’interrogazione a risposta scritta. «Premesso che in occasione della seduta del Consiglio comunale del 1° febbraio u.s., sugli scranni dei singoli consiglieri era presente una nota a firma dell’arch. Alfredo Fava, indirizzata al Sindaco, al Segretario comunale, ai consiglieri comunali tutti ed al Prefetto di Frosinone, con la quale, il già dipendente del Comune di Roccasecca, ritenute illegittime le deliberazioni del Consiglio comunale di Roccasecca nn. 92 e 93 del 31.07.2018, aventi ad oggetto l'alienazione di terreni gravati da uso civico, sulla scorta della sentenza della Corte Costituzionale n. 113 del 31.05.2018,  auspicava un celere annullamento di detti atti, ritenuto che quanto segnalato sia meritevole della massima attenzione, essendo stata messa in discussione la legittimità delle citate deliberazioni, chiedono quali provvedimenti in merito abbia e/o voglia assumere e se non ritenga, come il caso di specie imporrebbe, la convocazione immediata del Consiglio comunale all'interno del quale adottare i conseguenti provvedimenti di autotutela». Sul caso specifico, quindi, l’opposizione chiede l’immediata convocazione del Consiglio comunale. Adesso, come prescritto, la palla passa nelle mani del sindaco Giuseppe Sacco che dovrà decidere il da farsi.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604