L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Foto di archivio Un'auto del 113 davanti alla Questura di Frosinone

Tenta la rapina e fugge. Inseguito e ammanettato un 25enne di Alatri

Armato di cacciavite, tenta una rapina al “Bella Instabul” di Frosinone, ma il titolare riesce a metterlo in fuga e la Polizia di Stato lo arresta. Fondamentale, per gli investigatori, la descrizione del veicolo che è stato intercettato all’altezza di Madonna della Neve e successivamente bloccato. Per il 25enne di Alatri si sono aperte le porte del carcere di Frosinone.
E’ accaduto nella serata di mercoledì: gli agenti della Squadra Volante, diretta dal commissario capo Flavio Genovesi, stavano eseguendo un servizio di controllo del territorio quando hanno ricevuto la richiesta di intervento. Erano le 21,45 circa. Allarme rapina in un’attività comerciale in via Tiburtina.     
A chiamare - stando alla ricostruzione della Polizia - è lo stesso titolare che, con voce scossa, segnala di aver appena subìto il tentativo di rapina da due giovani poi fuggiti a bordo di una Fiat Panda. Immediato l’arrivo delle volanti che all’altezza di via Madonna della Neve hanno notato l’utilitaria. Ne è nato un rocambolesco inseguimento con il fermo del veicolo all’altezza del bivio di Brunella. A bordo del mezzo c’è solo il conducente, autore materiale della tentata rapina, un 25enne di Alatri, pregiudicato. Il complice, invece, si era già dato alla fuga a piedi.
A seguito di serrate indagini del Reparto Volanti anche il compagno di merende è stato identificato e rintracciato: un 35enne,  della città dei ciclopi, con diversi precedenti di Polizia. Aveva fatto da “palo” all’amico. 
Il malvivente in seguito al tentativo di rapina, dopo aver minacciato il titolare con due cacciaviti, è corso via e durante la fuga ha infranto il vetro del portone d’ingresso del locale, procurandosi ferite alla mano e alla coscia.
Sequestrati i cacciaviti rinvenuti nell’auto. Il rapinatore è finito in cacere. Guai in vista anche per il complice. 

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604