L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Un'ambulanza Un'ambulanza

Sale sul tetto della sua azienda per sistemare le tegole. Precipita e muore

Un volo di circa 8 metri nel vuoto. Poi l’impatto violento con il suolo. Franco Ficari, imprenditore romano di 73 anni, è morto sul colpo ieri pomeriggio in un incidente sul lavoro a Paliano. Nella sua azienda, un pastificio, che continuava a gestire con particolare attenzione e impegno. La salma è a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che al termine dei rilievi ne ha disposto il trasferimento all’ospedale Fabrizio Spaziani di Frosinone. Non si escludono ulteriori accertamenti sul corpo. Sigilli all’interno dell’azienda dove i carabinieri ed il personale dello Spresal dell’Asl hanno eseguito i rilievi per ricostruire la tragedia. 
Erano le 14 circa quando ai soccorritori è giunta la richiesta di intervento dalla zona industriale di Paliano, località Cervinara. A pochi chilometri dalla Selva. Sul posto si sono precitati gli operatori sanitari del 118 ed i carabinieri della Stazione, diretti dal maresciallo Damiano Belloni. Richiesto anche l’intervento dell’elisoccorso, ma per il 73enne non è stato possibile fare altro che constatarne il decesso. Troppo gravi le ferite riportate nella terribile caduta. 
Secondo una prima ricostruzione degli uomini del capitano Camillo Meo, comandante della Compagnia di Anagni, l’imprenditore era salito sul tetto della sua azienda per sistemare alcune tegole che pare fossero state sollevate dal maltempo delle ultime settimane. Durante le verifiche si è rotto il lucernario in plexiglass e Ficari è precipitato al suolo. Un volo di diversi metri che non gli ha lasciato scampo. Ad allertare i soccorritori sono stati i dipendenti. Immediato l’arrivo sul posto del 118: gli operatori hanno subito allertato “Pegaso” per trasferire il 73enne in una struttura attrezzata della Capitale. Purtroppo mentre cercavano di tenere in vita, l’imprenditore è deceduto. Vani i tentativi di rianimarlo. Nel frattempo sul luogo dell’incidente sono arrivati i carabinieri e a seguire il personale dello Spresal di Frosinone. Il pm di turno, al termine dei rilievi, ha autorizzato il trasferimento della salma all’obitorio dello Spaziani. Non si esclude che sul corpo della vittima sarà eseguita l’autopsia.    

DA L'INCHIESTA QUOTIDIANO, OGGI IN EDICOLA

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604