L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Robertino Marsella Robertino Marsella

Cassino, la Lega risponde a brutto muso a Leone: «Mai dalla stessa parte»

Che tra la Lega e l’ex assessore ai servizi sociali Benedetto Leone non corra buon sangue è cosa nota ma adesso lo scontro fa un ulteriore passo in avanti nella ricerca della coalizione di centrodestra che dovrà presentarsi alle prossime elezioni con il Carroccio che sbatte la parte in faccia al giovane amministratore e a tutti gli “incendiari”. Una chiusura che però lascia aperto qualche spiraglio a molti altri esponenti del governo D’Alessandro con i quali, affermano i leghisti, i rapporti sono sempre stati “ottimi”. A questo punto resta da capire chi è stato messo all’indice assieme a Benedetto Leone e Mario Abbruzzese e chi, pur non abiurando l’appartenenza alla squadra D’Alessandro-Abbruzzese può trrovare spazio nell’eventuale coalizione (alternativa?) guidata dalla Lega. «Le affermazioni dell’ex assessore Leone confermano la validità della scelta della Lega, che da sempre ha espresso della forti perplessità sulla concezione che Leone ha della politica. Non potremo mai stare dalla parte di queste persone che ancora oggi interpretano la politica come uno strumento di coercizione, di prepotenza di sopraffazione. L’ex assessore Benedetto Leone - rilancia il Carroccio - è uno dei principali esponenti di questa politica ed è uno dei principali responsabili del disastro della passata amministrazione. Le primarie, Leone è libero di farsele con quelli che la pensano come lui, noi non ci possiamo nemmeno mischiare con questa concezione balorda della politica, figuriamoci se possiamo sottoporci alle primarie insieme a loro. La Lega afferma un principio elementare - continuano da via Rossini - la politica la si fa solo ed esclusivamente nell’interesse della collettività, partiamo da questo concetto e costruiamo l’aggregazione. Non poniamo veti ma solo condizioni, la prima è che rimangano fuori tutti gli incendiari, quelli che nel bacato pensiero di poter aumentare il proprio peso hanno costantemente disseminato il cammino della passata amministrazione di insidie ed offese di ogni genere, tra le quali quella di aver definito la Lega come il “cancro di questa amministrazione”. Non solo non potremo mai fare alleanze con questi signori, ma dichiariamo sin da oggi che non vogliamo nemmeno i loro voti, contestualmente ribadiamo che con la gran parte dei consiglieri comunali uscenti abbiamo sempre avuto un ottimo rapporto e per i quali noi abbiamo alcuna forma di preclusione. I percorsi comuni si costruiscono avendo come principio fondamentale il rispetto reciproco e l’affidabilità, concetti sconosciuti a Leone». 

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604