L'Inchiesta Quotidiano OnLine
I carabinieri di Tivoli al Comune di Ferentino I carabinieri di Tivoli al Comune di Ferentino

Conclusi ieri gli interrogatori, a breve i carabinieri di Tivoli ascolteranno altre persone. Oggi l’incontro in Prefettura

Si sono conclusi ieri gli interrogatori a carico dei cinque indagati, tra cui il consigliere di maggioranza Pio Riggi (sentito lunedì dal gip), arrestati la scorsa settimana a conclusione, parziale, dell’indagine sull’ampliamento del cimitero comunale di Ferentino. Ad essere sentiti dal giudice per le indagini preliminari Flavia Costantini, sono stati alcuni dei camorristi che - secondo l’accusa - sarebbero stati contattati da Riggi e dal cugino Luciano Rosa per estorcere denaro all’imprenditore di Tivoli Lorenzo Scarsella. La vittima, un mese fa, dopo aver sborsato 44mila euro si è recata dai carabinieri del capitano Marco Beraldo ed ha denunciato l’estorsione. Da lì l’indagine che a stretto giro ha portato alla ricostruzione dei fatti e a far scattare le manette ai polsi dei cinque indagati. Tutti detenuti nel carcere di Regina Coeli a Roma. 
Ma l’inchiesta non si è conclusa: a breve gli investigatori di Tivoli torneranno in città per ascoltare, in qualità di persone informate sui fatti, altri ferentinati. Sviluppi e colpi di scena potrebbero esserci a stretto giro. Si lavora sul materiale acquisito nel corso delle perquisizioni sia in Comune che presso le abitazioni e gli uffici degli indagati, ma anche di altri soggetti, per ora, non colpiti da alcun provvedimento restrittivo. Nomi che potrebbero già essere stati iscritti nel registro degli indagati. Ma il riserbo degli inquirenti è massimo. 
Intanto, il consigliere Pio Riggi ha preparato le dimissioni. Secondo indiscrezioni trapelate dagli ambienti politici, l’esponente della maggioranza consiliare avrebbe già consegnato la lettera nelle mani del suo avvocato. Ma fino a ieri mattina non risultava protocollata. Novità potrebbero esserci nelle prossime ore. Di sicuro ci saranno sul fronte opposizione: oggi pomeriggio i consiglieri Maurizio Berretta (Lega Salvini Premier), Franco Collalti (lista civica), Giuseppe Virgili (lista civica) e Luca Zaccari (Forza Italia) saranno ricevuti dal prefetto Ignazio Portelli per fare il punto sulla situazione politico-amministrativa dopo gli arresti della scorsa settimana. Si sta cercando di capire se ci siano i presupposti per chiedere lo scioglimento dell’amministrazione comunale e non si esclude che oggi l’opposizione avanzerà la richiesta al Prefetto di istituire una commissione prefettizia che esamini la regolarità degli appalti eseguiti a Ferentino.

DA L'INCHIESTA QUOTIDIANO, OGGI IN EDICOLA

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604