L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Mignanelli Mignanelli

Cassino verso il voto, Mignanelli va avanti. E' mistero sulla squadra

Mentre si litiga nel centrodestra e nel centrosinistra, Massimiliano Mignanelli continua ad andare avanti col suo progetto civico e tra qualche giorno dovrebbe tirare le somme e ufficializzare o meno la sua candidatura a sindaco. Difficile capire l’effettiva forza dell’ex vicepresidente della Provincia di Frosinone, ma il suo nome continua a girare tra gli addetti ai lavori. In molti sono alla finestra per capire come si evolveranno le situazione nel centrodestra e nel centrosinistra e quindi non si espongono, ma i beninformati parlano di quattro liste pronte a partire ed altre in rampa di lancio se dovessero chiudersi alcuni incastri. Cento candidati per il Consiglio comunale non sono pochi e di questi bisogna capire quanti effettivamente arriveranno alla presentazione della candidatura quando sarà il momento di presentare le liste, ma anche se fossero di meno il progetto c’è e continua ad aggregare. Attorno all’ex presidente del consiglio comunale di Cassino si fa un gran vociare ma al netto delle chiacchiere l’unica certezza è che rappresenta il ponte naturale per unire centrosinistra e centrodestra con un progetto civico, capire chi accetterà la sfida al di fuori degli schieramenti “ufficiali” è un altro discorso. Si parla insistentemente di una parte dell’area che fa riferimento all’ex consigliere comunale Francesco Mosillo, così come ad importanti pezzi che si pongono a sinistra del Pd. Dall’altra parte ci sarà naturalmente la componente dell’ex sindaco Bruno Scittarelli e si vocifera di una lista promossa dai dissidenti. Oltre al “Pacchetto Mignanelli” vero e proprio. Tutte ipotesi visto che il diretto interessato schiva abilmente qualsiasi tipo di conferma o smentita sulla composizione della squadra. «Voglio dare vita ad un progetto che sia il più possibile inclusivo, perché solo così si potrà dare un segnale alla città che in questo momento non ha certo bisogno dei litigi e degli scontri personali - esordisce l’ex consigliere comunale Massimiliano Mignanelli - Il mio intento è quello di avere più gente possibile che possa lavorare per l’elaborazione di un progetto civico che vada oltre gli schieramenti puntando a fare qualcosa di concreto per i cittadini. Ripeto - conclude l’ex consigliere provinciale - non mi appartiene e non mi apparterrà mai una politica basata sull’odio e sulla denigrazione dell’avversario. Continuo ad aggregare e presto tireremo le somme» Nessun accenno sui nomi con l’unica certezza che non ci saranno simboli di partito. Fotografando la situazione al momento ci dovrebbero essere due candidature nel centrosinistra quasi certe a meno di un miracolo che possa far convergere le due anime del Pd. E una o due nel centrodestra, anche se l’ipotesi più accreditata al momento è che alla fine si possa trovare la sintesi su un nome condiviso. Tra gli schieramenti ci sarà la quasi certa candidatura a sindaco del leader dei #NoAcea Renato De Sanctis. Senza contare ovviamente la candidatura di Massimiliano Mignanelli che potrebbe trovare giovamento se il centrodestra e il centrosinistra dovessero puntare su un solo nome, andando a raccogliere i molti delusi che si ritroveranno “orfani” del candidato, anche se con la bagarre dell’affollamento l’asticella del ballottaggio si abbasserà sensibilmente. Difficile fare previsioni anche alla luce della sortita “Pro Salera” che potrebbe cambiare di nuovo le carte in tavola. Così come si prospettano grosse novità anche all’interno del centrodestra con i “tavolini” comunali che continuano a macinare nomi ed accordi. In attesa della conferma della data del voto, l’unica sicurezza è che il tempo a disposizione diventa sempre meno e presto si dovranno tirare le somme per poi puntare senza indugio alle urne. 

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604