L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Delegazione polacca Delegazione polacca

San Vittore del Lazio, delegazione polacca accolta in Comune dal sindaco Bucci

La delegazione ufficiale del governo di Polonia, composta da sette membri accreditati, ha effettuato assieme alla sindaca Nadia Bucci il sopralluogo ufficiale a San Vittore del Lazio per approntare le celebrazioni che, in paese, onoreranno la memoria dei soldati del II Corpo d’armata polacco nel 75mo anniversario della liberazione di Montecassino. San Vittore è infatti inserito a pieno titolo nel circuito delle municipalità che il governo della Repubblica di Polonia onora con la partecipazione attiva alle celebrazioni.  L’amministrazione Bucci aveva avviato fin dal 2014 un’azione sinergica che cementasse in maniera ancora più forte il legame fra la popolazione e i valorosi soldati del tenente generale Anders, che proprio a San Vittore avevano avuto un cimitero provvisorio, frutto dell’arrivo in zona delle salme dei fanti e dei carristi che sulle cenge di Montecassino si immolavano per la libertà. All’uopo era stato edificato un monumento alla memoria di quei prodi  in via Colle Moroni, di fianco alla chiesetta di San Sebastiano. Quel luogo avrebbe fatto per sempre il paio con il monumento ai caduti sanvittoresi situato in Piazza Corte dei Santi, per creare un unicum ideale in cui la memoria del sacrificio e la riconoscenza verso chi ne fu fierissimo interprete si intersecassero, «ricordando ai cittadini - ha affermato la sindaca Bucci - quanto amaro possa essere il prezzo della libertà cercata in guerra, in terra straniera e con una Patria lontana e oppressa, proprio come fecero i soldati polacchi». Proprio questi due luoghi simbolo sono stati visitati ieri mattina, a partire dalle 9.00, dai membri della sopraggiunta delegazione polacca e dalla sindaca Nadia Bucci. Dopo un esaustivo breefing su protocolli, momenti, logistica e tempistica della giornata culminante del 19 maggio, la delegazione con al seguito anche il signor Giuseppe Vendittelli ha raggiunto il monumento ai caduti polacchi per un sopralluogo empirico.  L’atto è quello di esordio ufficiale di una serie di celebrazioni che quest’anno, data la particolare solennità, investiranno comunità e abitato sanvittoresi in più momenti. Differenti step andranno a “disegnare” l’epopea dei soldati polacchi, con particolare riguardo per le figure femminili, e il coinvolgimento della popolazione di San Vittore, in primis delle scolaresche. Tutto questo affinché resti vivo il ricordo di un valore che non fu mai fine a se stesso, ma che è parte fondante della libertà di cui la comunità del centro cassinate gode oggi.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604