L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Il sindaco Paolo Fallone Il sindaco Paolo Fallone

San Giovanni Incarico, il Consiglio comunale mantiene inalterate le tariffe Tari, Imu, Tasi e Irpef

Approvato il piano triennale delle opere pubbliche, il documento programmatico per il triennio 2019- 2021 e il bilancio preventivo. Le tariffe Tari, Imu, Tasi e Irpef non subiscono nessun aumento. Lo ha deciso il Consiglio comunale di san Giovanni Incarico nella seduta di giovedì sera con voto unanime della maggioranza guidata dal sindaco Fallone. La seduta del Consiglio Comunale è iniziata alle 18:40 con l'invito del sindaco Paolo Fallone a un minuto di silenzio per la scomparsa dell'ex consigliere e assessore comunale Vincenzo Dolce. Dopo questo primo momento Fallone ha aperto la discussione sui sei punti all'ordine del giorno evidenziando l'impegno dell'intera amministrazione a mantenere inalterate le tariffe Tari, Imu, Tasi e Irpef a beneficio di tutti i cittadini.

“Un successo questo - ha spiegato il sindaco Fallone - ottenuto grazie al sacrificio e all'impegno dell'intera Amministrazione comunale e grazie al lavoro certosino del consigliere delegato al bilancio Antonio Carbone. Un lavoro - ha spiegato Fallone -  che ci ha permesso di mettere in campo una politica di risparmio senza fare ulteriori debiti. La nostra è infatti, carte alla mano, una gestione virtuosa che ci sta consentendo di amministrare il nostro paese impegnando risorse economiche per i servizi ai cittadini gestendo, in modo programmato, le diverse criticità economico - finanziarie ereditate dalle passate amministrazioni. L'approvazione del piano triennale delle opere pubbliche, - ha concluso Fallone - del documento programmatico per il triennio 2019- 2021 e il bilancio preventivo 2019 -2021, garantiranno il raggiungimento di numerosi obiettivi con positivi riscontri a beneficio dell'intera cittadinanza".

Dopo l'intervento del Sindaco ha preso la parola il consigliere delegato al Bilancio Antonio Carbone che ha sottolineato  "una gestione ponderata del Bilancio comunale, della programmazione dei pagamenti dei debiti ereditati e di tutte le opere e i servizi che saranno realizzati progressivamente". Carbone ha poi concluso il suo intervento evidenziando che "la politica di questa Amministrazione è fondata sui fatti concreti e non su sterili chiacchiere che tendono a screditare la minuziosa programmazione nei diversi ambiti che sta generando, in modo progressivo,  significativi risultati".

L'assise si è chiusa con l'approvazione dei sei importanti punti all'ordine del giorno confermando la compattezza della maggioranza, anche su tali e delicati temi, esprimendo un voto unanime. Unico voto contrario é stato quello del consigliere di minoranza Umberto Zimarri, non supportato questa volta, dal resto della minoranza che fino ad oggi hanno fatto fronte comune esprimendo, quasi sempre, voti di astensione o contrari senza scalfire, di fatto, il gruppo di maggioranza guidato dal sindaco Fallone che prosegue, con determinazione, la sua azione politica.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604