L'Inchiesta Quotidiano OnLine
I rossoblù I rossoblù

Basket, Serie A2: Virtus Cassino, testa ai playout. C'è la Bakery Piacenza

Archiviata la regular season 2018/19, la Bpc Virtus Cassino si proietta con fiducia alle decisive sfide del primo turno playout contro la Bakery Piacenza (serie al meglio delle 5 gare, alternanza casa-fuori-casa). Si inizia domenica sera. Tornando a quanto accaduto lo scorso fine settimana, i rossoblù hanno ceduto il passo alla Givova Scafati dopo un piacevole match che ha visto vittoriosa la formazione di coach Lardo con il risultato di 93-83. Un match che poco contava in termini di classifica, ma che poteva rappresentare un ottimo test in vista dei play-out per la compagine di coach Luca Vettese. Così, difatti, è stato. La BPC, priva di Castelluccia e Hall, è riuscita a fornire una buona prova, caratterizzata da sprazzi di ottimo basket e da qualche amnesia di troppo, che coach Vettese insieme al suo staff stanno cercando di limitare il più possibile. Una partita decisamente piacevole quella del PalaMangano, distinta per il ritmo alto, per un gioco fatto perlopiù da transizioni che da schemi ragionati e per le percentuali al tiro comunque buone per entrambe le squadre, che ha permesso al match valevole per la 30^ giornata del campionato di serie A2 girone Ovest, di terminare con un punteggio decisamente alto. Con i due punti messi in palio che poco contavano per entrambe le squadre, l’occhio dei tifosi rossoblù era sicuramente rivolto sui campi del girone Est, per scoprire il prossimo avversario della BPC nella post-season. Con la sconfitta di Jesi, retrocessa in B, e di Cento, sarà la Bakery Piacenza, vittoriosa nel derby contro l’Assigeco, a sfidare le ‘V’ rossoblù, una ‘rivincita’ per Cassino, dopo la sconfitta nella prima finale dello scorso anno nelle ‘Final Four Promozione’ di Serie B. Una sconfitta per la Virtus, dunque, quella del PalaMangano indolore. Non sono bastati alla compagine di Vettese, i 28 punti di Ojo, i 17 di Paolin, i 13 di Ingrosso e gli 11 di Raucci; grandi prove per la Givova per Thomas, 27 punti, Tavernari, 20 punti, e Romeo, 10 punti. Il commento nel post-partita di coach Vettese: “Oggi (sabato, ndr) abbiamo fatto nonostante tutto una buona gara. Sono soddisfatto della prova dei ragazzi, che consci del fatto che la partita comunque non avesse valore, si sono impegnati, ed hanno eseguito ciò che avevo richiesto in settimana. Adesso, testa ai play-out. Le sconfitte non avranno più valore, ed abbiamo la possibilità così di riscattarci. Recuperiamo tutti in settimana e più uniti che mai giochiamoci questa opportunità che ci è stata data. Avremo di fronte una squadra con cui abbiamo perso la prima finale lo scorso anno per la promozione in serie A2, e sarà dunque per noi una piccola rivincita. Ho detto ai ragazzi negli spogliatoi, che noi eravamo già retrocessi, dunque non abbiamo nulla da perdere. Giochiamo con la mente libera. Siamo già stati all’inferno, sappiamo di che cosa si tratta. Proviamo ora a trovare gioia e soddisfazione, eliminando ciò che è stato, e pensando a quello che di straordinario potremmo realizzare; dopo tutto le fatiche che abbiamo fatto sia come società, che come squadra, ce lo meritiamo. Lavoriamo in questa direzione e vediamo quello che accadrà”. Prossimo appuntamento per la Virtus, settimana prossima, per Gara 1 Play-Out, al PalaBakery contro la Pallacanestro Piacentina. Qui sarà decisamente vietato sbagliare e commettere passi falsi. Fondamentale diventerà l’approccio ai match al cospetto di un’avversaria ostica e difficile da affrontare. A testa alta i lupi rossoblù devono assolutamente provarci e crederci. Ora non si può fallire. 

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604