L'Inchiesta Quotidiano OnLine
I carabinieri davanti l'abitazione del piccolo Gabriel che è sotto sequestro I carabinieri davanti l'abitazione del piccolo Gabriel che è sotto sequestro

Dal carcere: le condizioni dei due amanti e le difese

Un colloquio durato poco più di un’ora tra l’avvocato Luigi D’Anna e il suo assistito Nicola Feroleto, rinchiuso nel carcere di Cassino. Il papà di Gabriel continua a sostenere di non aver preso parte all’omicidio. Intanto prova a ricostruire “nero su bianco” le ore precedenti e successive al delitto. Sta cercando di colmare i vuoti della sua memoria. L’avvocato gli ha ricordato che ieri si sarebbero svolti i funerali di Gabriel: Nicola ha esclamato “per me era un angioletto” poi è scoppiato a piangere. Oltre alla possibilità di ricorrere al Riesame, anche per acquisire gli atti, l’avvocato D’Anna sta valutando se chiedere una perizia psichiatrica.
Cosa che probabilmente farà anche la difesa di Donatella Di Bona. Il suo stato di salute è delicatissimo. Prima del delitto era stata 33 volte in ospedale a Cassino.

DA L'INCHIESTA QUOTIDIANO, OGGI IN EDICOLA

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604