L'Inchiesta Quotidiano OnLine
La nuova Compagnia dei carabinieri di Cassino La nuova Compagnia dei carabinieri di Cassino

Salvata dall’aggressione dello stalker: quattro testimoni ascoltati dai Cc

Due giorni fa è stata salvata da un passante dall’aggressione del suo ex, nel frattempo diventato uno stalker, che con una pashmina ha cercato di toglierle il respiro mentre era seduta nella sua auto. Ieri quattro testimoni sono stati ascoltati in Caserma dai carabinieri (nella foto) che stanno ricostruendo l’accaduto.  Non solo, gli investigatori stanno lavorando anche alle precedenti denunce che la presunta vittima ha sporto nei confronti dell’ex ragazzo che da qualche mese la perseguiterebbe. Arma e Procura, dunque, intendono dare una risposta veloce ai gravi fatti avvenuti in pieno centro, nel primo pomeriggio di martedì. Un’indagine delicatissima che vede ancora una volta una donna - secondo le denunce - vittima di un uomo che non si rassegnerebbe alla fine della relazione. Proprio per evitare possibili ed ulteriori episodi violenti, risolvere il caso è tra le priorità degli investigatori. 
Secondo le testimonianze, mentre la ragazza si trovava nell’auto posteggiata in centro, lato guida, le si è avvicinato l’ex. Avrebbe iniziato ad insultarla, tanto che l’atteggiamento aggressivo ha richiamato l’attenzione di alcuni passanti che hanno deciso di intervenire. Proprio uno dei “soccorritori” gli avrebbe chiesto per quale motivo la stesse aggredendo verbalmente. Improvvisamente si è avvicinato di nuovo alla ragazza e le ha stretto una pashmina al collo. A quel punto il soccorritore è intervenuto e gli si è aggrappato alle spalle, riuscendo a liberare la vittima e ad atterrare il giovane. Entrambi sono caduti a terra. Nel frattempo, un altro testimone, impressionato dalla scena, ha allertato il 112 riferendo i particolari della scena. Il ragazzo, intanto, si è rialzato da terra e si è allontanato, salvo poi chiedere l’intervento del 118 che lo ha caricato sull’ambulanza e lo portato in ospedale. Qui racconterà di essere stato aggredito. Una volta dimesso con una prognosi di 7 giorni per contusioni agli arti superiori, si è recato dai carabinieri in via Marconi ed ha querelato la ragazza. Così facendo ha tentato di farla passare da vittima a carnefice. Tutto nero su bianco. Ma i carabinieri avevano già le precedenti denunce sporte dalla donna ed in Procura c’è un fascicolo aperto per atti persecutori. Da qui, la necessità di ascoltare i testimoni e di procedere con ulteriori riscontri per chiarire la vicenda, accertare le responsabilità e assicurare alla giustizia lo stalker, qualora fossero confermati gli atti persecutori verso l’ex. 
 

DA L'INCHIESTA QUOTIDIANO, OGGI IN EDICOLA

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604