L'Inchiesta Quotidiano OnLine
L'incontro di ieri tra candidati a sindaco e sub commissario prefettizio

Distacchi Acea a Cassino, i candidati a sindaco chiedono che vengano sospese tutte le procedure

Dopo aver affrontato il confronto pubblico sui social con gli altri candidati a sindaco, organizzato da L'inchiesta - Quotidiano, i candidati si sono recati dal Commissario Straordinario per rivendicare la posizione sulla questione dei distacchi da parte del gestore idrico Acea. Nei giorni scorsi si è attivato come di consfueto Renato De Sanctis ed il Comitato No Acea che seguono da sempre la vicenda assumendosi anche la responabilità di procedere ad alcuni riallacci di contatori nuovi e allarelativa autodenuncia. Alcuni utenti di Caira si sono rivolti a Nik Dragonetti che ha fatto la sua parte intervenendo sui commissari prefettizi.

Ieri Mario Abbruzzese ha commentato: “ Acea sta condizionando e inquinando  la campagna elettorale con i continui distacchi che sta operando nella nostra città senza che il comune possa verificare se le situazioni economiche dei cittadini morosi siano tali da giustificare detto comportamento. La campagna elettorale entra nel vivo e credo che non succeda nulla se per circa un mese Acea sospenda le procedure di distacco per un duplice motivo: consentire agli uffici comunali le opportune verifiche prima di tutto, e poi evitare che simili situazioni possano continuamente essere oggetto durante la campagna elettorale di inopportune strumentalizzazioni: Ho precisato e ribadito queste mie convinzioni alla presenza di tutti i candidati sindaco per queste amministrative ma soprattutto ho evidenziato al Commissario Straordinario un potenziale inquinamento politico della campagna elettorale. Ed è per questo che ritengo opportuno che l’Amministratore delegato di Acea Ato 5 incontri al più presto tutti i candidati a sindaco, per par condicio, al fine di ascoltare e prendere atto di quanto da me stigmatizzato. Sono convinto nel buon senso da parte dell’Amministratore delegato di Acea in mancanza del quale si creerebbe una palese violazione delle più elementari norme di democrazia elettorale. Lavorare per la mia città e per i miei cittadini è anche questo” ha concluso Abbruzzese.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604