L'Inchiesta Quotidiano OnLine
I carabinieri forestali al comune di Cervaro I carabinieri forestali al comune di Cervaro

Operazione “Malaffare”: rimessi in libertà il sindaco di Cervaro e i due assessori

Il gip del Tribunale di Cassino, Francesco Armato, ha sciolto la riserva e, accogliendo la tesi difensiva degli avvocati Sandro Salera e Paolo Marandola, ha rimesso in libertà il sindaco di Cervaro, Angelo D'Aliesio, e gli assessori Gino Canale e Vincenzo Ricciardelli. La decisione è stata resa nota pochi minuti fa. I tre amministratori erano stati arrestati la scorsa settimana e posti ai domiciliari a conclusione dell'indagine “Malaffare” dei carabinieri forestali di Frosinone. Accuasati a vario titolo, insieme al tecnico comunale Enzo Pucci (per il quale il gip non si è ancora pronunciato. L'uomo è difeso dagli avvocati Sandro Salera e Giuseppe Di Mascio) e all'imprenditore Alfredo Coratti (finito in carcere ieri nell'operazione contro il traffico illecito di rifiuti “Malaffare 2”. E' difeso dagli avvocati Giampiero Vellucci ed Emanuele Carbone) di corruzione, turbativa d'asta e voto di scambio. Gli amministratori sono, però, sospesi dal Prefetto Ignazio Portelli. 

AGGIORNAMENTO DELLE 13,35 - Il gip Armato ha sciolto la riserva anche per il tecnico comunale Pucci. Pochi minuti fa la notizia che è stato rimesso in libertà, ma con l'interdizione cautelare dalle funzioni di Rup per 6 mesi.

I dettagli domani su L'inchiesta Quotidiano  

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604