L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Economia Frosinone, Coppotelli (Cisl Lazio): Fca e Bristol i due fronti caldi di fine anno

Bristol Myers Squibb Anagni, entro fine anno il passaggio della proprieta' alla Catalent Inc.

La Bristol Myers Squibb di Anagni ha informato le organizzazioni sindacali, nel corso di un incontro che si è tenuto nella sede di Unindustria Frosinone, che la fase negoziale di vendita dello stabilimento è giunta a conclusone ed è stato raggiunto un accordo con la società Catalent Inc. che intende acquistare il sito di produzione e confezionamento di farmaci. L'acquirente è una multinazionale americana con sede centrale a Somerset, nel New Jersey, con oltre 30 sedi produttive sparse tra Europa, America del Nord e del Sud e Asia e "fornisce tecnologie avanzate e soluzioni di sviluppo per la fornitura di farmaci con un'ampia gamma di specialità,come farmaci per via orale, a piccole molecole, biologici ed atre specialità farmaceutiche".

La vendita sarà completata entro la fine del 2019, compatibilmente con "le tempistiche delle approvazioni normative e regolatorie, dalla procedura di consultazione ed informazione con le parti sociali ed alla soddisfazione di tutti i criteri di accettazione definiti fra le parti". Di fronte alla richiesta di chiarimenti sul periodo di transizione, Brtstol Myers Squibba ha assicurato che si continuerà a produrre lo stesso set di prodotti e verranno mantenute le stesse garanzie occupazionali, ritenendo che "il sito di Anagni potrà avere opportunità importanti di valorizzazione e potrà sfruttare al meglio la capacità chiave e le numerose funzionalità dello stabilimento".

Le organizzazioni sindacali si sono dette subito disponibili ad aprire un confronto con la nuova proprietà sul piano industriale e sugli impegni che vorrà prendere, e danno atto alla direzione aziendale ed alla BMS di aver condotto trattative nella massima trasparenza e correttezza.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604