L'Inchiesta Quotidiano OnLine
I consiglieri di opposizione Ricozzi e Risi I consiglieri di opposizione Ricozzi e Risi

Cervaro, aula consiliare occupata dai consiglieri di minoranza Ricozzi e Risi

Sala consiliare occupata ad oltranza dalle consigliere comunali di opposizione Rita Ricozzi ed Anita Risi. «In questo momento come non mai c'è bisogno di un profondo senso di responsabilità da parte di ciascuno degli amministratori. Convocare un consiglio comunale e non inserire nei punti all'ordine del giorno la comunicazione delle dimissioni del sindaco, avvenute ormai da più di una settimana, è l'ennesimo passaggio "a vuoto" di una maggioranza che si arrampica sugli specchi - hanno spiegato Ricozzi e Risi - abbiamo informato Con le dovute procedure la prefettura di Frosinone e ribadiamo che continuiamo ad oltranza tale occupazione sin quando non abbiamo delle risposte chiare e significative che tutelino gli aspetti democratici oltreché legislativi nel più totale rispetto della città di Cervaro e dei cittadini. Poi ciascuno in coscienza propria può condividere o meno questo passaggio che riteniamo fondamentale a garanzia delle norme vigenti e dell'intera popolazione che continua ad invocare un governo stabile capace di amministrare la città. Non faremo un passo indietro finché non abbiamo delle risposte ben coscienti che fuori da questa sala consiliare in tanti cercheranno di raccontare in modo diverso e non oggettivo le nostre verità - hanno concluso le due consigliere che stanno occupando la sala consiliare del Municipio di Cervaro -  all'esterno di questa sala deve arrivare un messaggio chiaro e preciso che non deve essere in alcun modo travisato. Vuol essere in principio un atto di responsabilità cui richiamiamo quanti sono deputati ad amministrare Cervaro. Ci sono dei regolamenti delle leggi che non vanno interpretati ma vanno applicati».

Nicola Capezzuto

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604