L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Antonio Bottini, presidente di Confesercenti Frosinone Antonio Bottini, presidente di Confesercenti Frosinone

Progetto Frosinone Grande Capoluogo, l'adesione di Confesercenti: puntiamo ad una scuola dei mestieri

Il Presidente della Confesercenti di Frosinone , Antonio Bottini, unitamente al consiglio direttivo in merito al dibattito aperto dal Presidente di Unindustria Giovanni Turriziani sull’Unione di Comuni, esprimono parere favorevole e chiedono che si mettano in atto tutte le iniziative possibili e si predisponga uno studio di fattibilità sull’opportunità di avviare il processo di Unione. "Il nostro territorio - spiega Bottini - ha bisogno di una forte scossa per uscire dalla crisi economica finanziaria che persiste oramai da troppi anni. Crediamo che la legge possa venire in soccorso del territorio attraverso la possibilità dell’esenzione temporanea del patto di stabilità e dei contributi statali e regionali, previsti dalla legge".

Secondo Bottini e la Confesercenti, occorre "ripensare il territorio in un’ottica di strategie, di programmazione e sviluppo territoriale e urbanistico sovra comunale significa; 1) provvedere unitamente alla realizzazione della messa in sicurezza delle strade, alla realizzazione di nuove opere pubbliche e al contempo alla manutenzione delle stesse; 2) Efficienza e ottimizzazione dei servizi; 3) Valorizzazione e cura delle risorse ambientali e idrogeologiche; 4) servizi più efficienti e possibilità di un trasporto pubblico intercomunale condiviso; 5) sviluppo di politiche di marketing  e progettazione di iniziative turistiche che dia la giusta importanza al nostro territorio. 6) Valenza di un maggior “peso istituzionale”. L’unione dei comuni creerebbe questo e molto altro".

"Ci piace pensare a una scuola di mestieri, che diventi punto focale del nostro territorio ma anche di un riferimento per altri. Una scuola di mestieri pensata e portata avanti dall’identità e dalle peculiarità di ogni comune partecipante all’Unione. In questi progetti comuni nessuno perderebbe l’identità territoriale, che potrebbe essere la criticità alla realizzazione del progetto. Siamo consapevoli che non sarà facile convincere tutti, ma auspichiamo che le sinergie messe in campo e gli aspetti positivi possano convincere i più ad aderire alla possibilità di un cambiamento che riteniamo necessario. La nostra associazione è a disposizione per prestare il proprio contributo professionale e di idee", conclude Bottini.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604