L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Alcuni degli studenti al loro arrivo a Malta Alcuni degli studenti al loro arrivo a Malta

Alatri, per gli studenti del Pertini tirocinio in Bulgaria e a Malta

Dopo il  lavoro di preparazione del Team “internazionalizzazione”, da pochi  giorni sono partiti gli otto neodiplomati del Pertini che hanno partecipato al progetto Erasmus +  riguardante l’esperienza di tirocini internazionali rivolti ai neodiplomati del 2019.   I vincitori di borse di studio/lavoro sono partiti con grande entusiasmo per la Bulgaria e  Malta precisamente nella cittadina di Gzira, per un lungo periodo di studio e di lavoro, dalle 12 alle 20 settimane, che arricchirà il loro bagaglio di competenze spendibili nel mondo del lavoro; a partire dalla conoscenza fluente delle lingue. I neodiplomati che hanno avuto questa grossa opportunità sono: Roberta Di Micco, Emanuele Fiorini e Alessandro Parisi del Tecnico Economico (ex Ragioneria) a seguire Emanuele Pavia del Professionale Meccanico ed infine Jacopo Brunetti, Azzurra Evangelisti e Davide Fiorini del tecnico per chimici. Le insegnanti di lingua del gruppo “internazionalizzazione”,  che ricordiamo con piacere per la loro determinazione nel voler realizzare il progetto, centrando un obiettivo davvero storico sono, in ordine rigorosamente alfabetico, le professoresse: Aquilino Maria Elena, Boianelli Margherita, Cannone Cristina, Fantini Claudia, Vinci Silvia e  per concludere, in ultimo ma non l’ultima, Vona Antonella coordinatrice del  “dream team”. Molto soddisfatta per la realizzazione del progetto è la dirigente scolastica del Pertini Annamaria Greco, che oltre a complimentarsi con le insegnanti e soprattutto felice per l’opportunità offerta ai neodiplomati, annuncia per il prossimo anno scolastico 2019/2020 alcune importanti novità che riguarderanno l’Istituto Pertini.   L’offerta formativa dell’IIS Pertini, si arricchirà di due nuovi progetti europei! Si tratta di due progetti Erasmus +  e KA229 che consentiranno a docenti e studenti di frequentare otto scuole europee e apprendere insieme ai loro coetanei di altri Paesi. I progetti avranno durata biennale e sono totalmente finanziati con fondi dell’Unione Europea. Le tematiche trattate sono alla base della formazione culturale e umana per un buon cittadino Europeo: la diversità, l’arte, la cultura in tutte le sue forme, l’inclusione.                                                         Bruno Gatta

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604