L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Cassino, un cantiere Acea per la riparazione della condotta idrica Cassino, un cantiere Acea per la riparazione della condotta idrica

Cassino, questa sera la prima delle tre interruzioni idriche notturne di Acea Ato 5

Dopo la sospensione idrica in centro città, nel corso delle ore più calde del 24 luglio scorso, e la succesiva protesta non solo dei cassinati ma dello stesso sindaco Enzo Salera col gestore, Acea Ato 5 Spa ha annunciato che le prossime 3 sospensioni del flusso idrico saranno effettuate a partire dalle ore 21 e per tutto il corso della notte, per giunere al ripristino nelle prime ore del mattino seguente. Le interruzioni saranno effettuate mercoledì 7 agosto, martedì 20 agosto e martedì 3 settembre. Acea, nella comunicazione effettuata al Comune di Cassino, ha evidenziato come «le modalità operative e le tempistiche adottate sono dettate dalla straordinarietà delle manutenzioni legata alla precarietà delle infrastrutture».

Come evidenziato nei giorni scorsi, Acea avava inviato anche una nota che metteva in mora il sindaco Salera e lo invitata a rititare l’ordinanza anti-distacchi entro un tempo preciso altrimenti avrebbe intentato una procedura impugnando l’atto di fronte al Tar.

Il primo cittadino ha risposto in tema di distacco utenze abusive che: «1. delle 700 utenze ritenute sostanzialmente abusive 515 riguardano contratti stipulati da questo Ente nel periodo 01-30 giugno 2017 che, ad oggi, non sono stati volturati in considerazione del fatto che i tecnici inviati hanno acquisito i dati contrattuali sino al 31/05/2019; 2. circa 150 posizioni, poi, afferiscono ad utenze disattivate poiché pertinenziali ad immobili in disuso. Per quanto sopra è auspicabile che il Gestore, propedeuticamente alla classificazione di un'utenza come "abusiva" formalizzi contestazione scritta, ed efficace ai sensi di legge, al fine di consentire al cittadino/utente di chiarire, ed eventualmente sanare, la propria posizione. La rappresentazione offerta nella missiva, dunque, non è affatto conforme alla situazione di fatto tanto da ingenerare negli Enti sovraordinati il giustificato timore che l'amministrazione comunale non abbia il controllo degli ambiti amministrativi di competenza. Per le considerazioni che precedono, pertanto, si invita il Gestore a: a. Interrompere le attivita di distacco; b. procedere, congiuntamente a questo Ente, alla ricognizione delle utenze contrattuali non ancora volturate o afferenti ad immobili in disuso; c. concordare un incontro presso la sede Comunale per dare corso a quanta sopra».

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604