L'Inchiesta Quotidiano OnLine
La Bpc in località Le Residenze a Cassino La Bpc in località Le Residenze a Cassino

Assalto alla BPC de Le Residenze, ladri fuggono con la cassa vuota

Ladri maldestri o forse dei veri principianti allo sbaraglio. E’ fallito l’ennesimo assalto ad una delle filiali della Banca Popolare del Cassinate. Stavolta i banditi hanno colpito in località “Le Residenze” alle porte della città Martire. Danni all’istituto di credito, ma la banda è dovuta fuggire via a mani vuote. Invece di portare via la cassa contenente il denaro, i ladri hanno rubato quella vuota. Al caso lavorano i carabinieri della Compagnia di Cassino che hanno eseguito tutti i rilievi di rito e avviato le attività tecniche per individuare i malviventi che da gennaio a ieri stanno colpendo nel cassinate. Il furto fallito a “Le Residenze” è l’ultimo di una lunga serie che, dall’inizio dell’anno ha visto finire diverse filiali della BPC nel mirino dei ladri. Quattro colpi a vuoto, però.
A lanciare l’allarme, intorno alle 3 di ieri, sono stati i residenti della zona, svegliati dai rumori. Qualcuno si è affacciato alla finestra ed ha notato la banda che fuggiva. Erano almeno in quattro e a volto coperto. Due i veicoli usati per la fuga. Immediato l’arrivo sul posto dei carabinieri che hanno diramato la nota delle ricerche, ma dei ladri nessuna traccia. A seguire, i rilievi di rito in cerca di elementi utili alle indagini. Secondo una prima ricostruzione, i banditi sono riusciti a scardinare una delle porte blindate e, una volta all’interno, hanno sradicato la cassa del bancomat. Tempi rapidissimi: 7 o 8 minuti in tutto. Ma il colpo è fallito perché la cassa portata via era vuota. Il piano era stato studiato nei dettagli, ma i malviventi non avevano fatto i conti con la probabilità di commettere errori. 
Intanto, i carabinieri del Nucleo Operativo hanno acquisito le immagini dei sistemi di videosorveglianza, che stanno già esaminando, e della zona. Avviati subito tutti gli accertamenti tecnici: dalle analisi delle celle telefoniche, alle immagini delle telecamere lungo il percorso compiuto dai ladri. Anche nei giorni precedenti al furto. Gli investigatori, infatti, sono quasi certi che qualcuno dei componenti  della banda abbia svolto sopralluoghi per pianificazione l’assalto. Inoltre, sono stati ascoltati anche i testimoni per meglio ricostruire i fatti. Non si esclude che i quattro colpi falliti, da gennaio ad oggi, siano stati messi a segno dalla stessa banda.      
 

DA L'INCHIESTA QUOTIDIANO, OGGI IN EDICOLA

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604